IANNARILLI 6 nel periodo in cui la Ternana decide di aspettare il Potenza, tiene la sua porta al sicuro, con due o tre parate non difficili ma sicuramente importanti (ed efficaci). La palla gol più importante del Potenza (il palo) però arriva dopo una sua disattenzione

DEFENDI 6,5 parte alla grande con tanta vigoria fisica e tanta spinta. Addirittura sfiora il gol sull’assist di Palumbo. Cross e inserimenti. Poi si “scarica” un po’ e limita il proprio raggio d’azione. Commettendo qualche errore in fase difensiva

SUAGHER 6,5 recupera in tempo per la partita e per non far toccare un pallone a Salvemini. Roccioso, spigoloso e ruvido. Poi però se c’è da lanciare in profondità non si lascia pregare e dimostra che il piede funziona non soltanto per gli anticipi (dal 76’ RUSSO 6 in campo per 15 minuti per poter far rifiatare Suagher. Nessun problema)

BOBEN 6,5 esordio casalingo con gol. Visto che dietro non c’è molto da fare e quel che fa lo fa on la sicurezza del veterano, sposta in avanti il suo raggio d’azione con effetto immediato

FRASCATORE 6,5 esordio dal primo minuto per il nuovo terzino della Ternana: garantisce soprattutto all’inizio un grande impatto soprattutto a livello atletico e fisico. Si fa notare per personalità ed esperienza. Dalla sua parte non si passa (dal 76’ MAMMARELLA 6 vale lo stesso discorso fatto per Russo: stavolta non deve essere protagonista!)

PALUMBO 8 solo per l’azione del gol del vantaggio meriterebbe la standing ovation. Dimostra, qualora ce ne fosse ancora bisogno, di essere un calciatore di categoria superiore. Per tempi e visione di gioco, per qualità e personalità. Poi ci mette recuperi da fuoriclasse, un tiro dal limite dell’area e la capacità di sapersi adattare anche da trequartista, interpretando bene anche quel ruolo

PROIETTI 6,5 la coppia titolare (Kontek permettendo) del centrocampo rossoverde, comincia il rodaggio. Se Palumbo è quello che può spingersi in avanti lo deve al senso tattico e di equilibrio di Mattia (dal 59’ DAMIAN 6 entra a risultato acquisito e con la Ternana in completo controllo della gara. Si conferma però giocatore preziosissimo e molto dinamico)

PARTIPILO 7 ancora un gol con la maglia della Ternana, forse uno dei più facili. Continuo e aggressivo, quando la Ternana preme. Nel vivo dell’azione quando la squadra attacca.La sensazione è che si accenda quando si accende la Ternana, ma è un dettaglio (dal 68’ KONTEK 6 il suo ingresso permette a Lucarelli di varare in 4231 formato difensivo: con Palumbo trequartista. Esperimento riuscito)

FALLETTI 7,5 qui la sensazione è opposta: quando si accende lui la Ternana si infiamma. Gli manca certamente la continuità non la classe. Nei primi 15 minuti assoluto protagonista, con un paio di azioni che avrebbero meritato una conclusione migliore. Il due a zero nasce da un suo tiro. E poi (in mezzo a qualche pausa di troppo) tante giocate. Anche oggi arriva il gol: su rigore d’accordo, ma meritatissimo, visto che nel finale di partita è salito in cattedra.

FURLAN 6 dei tre davanti, stavolta è il meno brillante, ma questo non significa che abbia fatto male. Anche lui si accende quando la Ternana funziona, non ha nel primo tempo il guizzo giusto per arrivare al gol, ma tanti buoni spunti per rendere le Fere pericolose

RAICEVIC 6,5 duro il lavoro dell’attaccante boa. Possono passare lunghi periodi in cui prendi solo gomitate e testate. Ma devi rimanere sempre lucido se arriva il pallone giusto da smistare o da buttare verso la porta. Assolve al compito: ancora non al top, ma il suo peso si sente eccome (dal 68’ FERRANTE 6 bentornato in campo al bomber: ora che è pronto anche lui saranno dolori per gli altri)
 

Sezione: Copertina / Data: Sab 17 ottobre 2020 alle 16:58
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print