“Gruppo” è senza ombra di dubbio una delle parole più utilizzate quando si parla di calcio. Se ne parla male quando i risultati non arrivano, lo si usa per esaltare le prestazioni delle squadre quando, al contrario le cose vanno a gonfie vele.

“Gruppo” è dunque uno dei concetti alla base dei risultati sportivi di qualunque formazione in bene o in male. E mai come in questo periodo lo si usa in maniera trionfalistica quando si raccontano le fantastiche gesta della Ternana di Cristiano Lucarelli. L’allenatore rossoverde è sicuramente uno degli artefici di questa grande cavalcata. Lo è al pari del “gruppo” che è stato sapientemente assemblato negli ultimi due anni da Luca Leone.

Oggi è la sua giornata. Quella dell’annuncio del prolungamento del rapporto di lavoro con la Ternana. Leone e club rossoverde lavoreranno insieme ancora per altre due stagioni.

“Insieme proseguiremo con orgoglio ed impegno il percorso intrapreso che ha come obiettivo comune il bene della Ternana Calcio”: ha detto il vice presidente del club Paolo Tagliavento.

Un “gruppo” di lavoro formidabile quello che si è creato tra il presidente Bandecchi, il vice Tagliavento e il ds Leone al quale quest’anno si è aggiunto anche Lucarelli. 4 moschettieri pronti a condurre la Ternana in Serie B e a regalare al club un futuro solare. Un “gruppo” mosso dalla grande voglia di riscatto e dalla fame di affermarsi.

Sezione: Editoriale / Data: Gio 07 gennaio 2021 alle 13:51
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print