IANNARILLI 6 un parata, una sola, in tutto il primo tempo, una presa alta nel secondo. Nonostante il Bisceglie abbia fatto una buona partita. Questo la dice lunga sulla solidità della Ternana in generale e sulla sua difesa nello specifico.
DEFENDI 6,5 il campo è brutto, lo sanno tutti. Ma la Ternana sembra non accorgersene. E da una sua sgroppata, da una di quelle giocate che hanno proprio il marchio del capitano, arriva il gol. Strappo e cross, perfetto, in area di rigore (dal 83’ LAVERONE sv)
SUAGHER 7 si trova spesso nell’uno contro uno, spesso contro Russo qualche volta contro Makota. Difficilmente riescono a superarlo. Quando ci riescono ci mette il fisico. E come minimo sporca la conclusione dell’avversario. Poi si prende anche il lusso di segnare il gol che chiude la partita, confezionato proprio con Kontek
KONTEK 6 anche con Suagher vicino gioca a poliziotto buono e poliziotto cattivo. Lui è sempre quello buono. Ma come succedeva con Bud Spencer, non vi conviene farlo arrabbiare! Al limito fatevelo amico: vi fa l’assist! Peccato per il contrasto perso con Cecconi, ma chiaramente sporca soltanto una gara giocata ai suoi livelli che non può mai diventare insufficiente
CELLI 7 seconda di fila da titolare, nel campo dove aveva segnato lo scorso anno. Grande prestanza fisica, grande sostanza e continuità. Se avevate dubbi 3 giorni fa, oggi non ne avete più. Da difensore centrale ha confermato quanto di buono avevamo visto anche nella passata stagione. Decisivo in almeno due circostanze. (dall’83’ RUSSO sv)
PAGHERA 7,5 che sarebbe stato il migliore in campo potevate scommetterci sopra in settimana. Lui in campo ha portato tutto quello che ha anche fuori: determinazione, tempismo, agonismo, coerenza. Un colpo di testa perfetto (per lui che tutto è tranne un gigante) e una dedica con tutto il suo cuore, che è grandissimo, alla mamma. Per 9 minuti è stato il gol della B ma lui uscendo pensa al gol che non è riuscito a chiudere all’avvio del secondo tempo! (dall’80’ DAMIAN sv entra a partita appena chiusa da Suagher)
PROIETTI 6,5 In riva al mare (come se fosse Trapani o Livorno) si gode la partita del suo compare di centrocampo e prova a metterci del suo. Pare che il ruolo di regista a 360 gradi, anche fuori dal campo. Ma per vedere le sue coreografie finale bisognerà aspettare ancora un po’
PERALTA 6 la sua qualità si vede sempre, anche in un campo piuttosto accidentato. Rispetto ai suoi compagni di reparto, meno incisivo. Ma non per questo fuori dalla manovra anzi! Tenta il colpo da beach soccer che poteva regalare alla Ternana il due a zero, ma trova un pallone troppo lento! (dal 64’ SALZANO 6 con il suo ingresso la Ternana si ridisegna in mezzo al campo. Lui si è reinventato, anche, uomo di fascia sinistra. E consente a Lucarelli di disegnare la squadra come meglio ritiene opportuno)
FALLETTI 7 anche per l’uruguaiano la regola del campo non vale. Che c’entra, lo soffre questo pallone che salta come un coniglio impazzito. Ma a Cesarito non interessa. E continua nelle sue giocate. Ci mette sempre qualcosa in più, ci arriva sempre mezzo secondo prima degli altri. Con la testa e con il piede. E’ un giocatore di categoria superiore (dall’80’ TORROMINO sv stesso discorso fatto per Damian, quando entra la partita e finita)
FURLAN 6,5 vale per lui lo stesso discorso fatto per Falletti. Quando si sprigiona lì sulla sinistra sono problemi per tutti. Sfiora il gol su punizione ed è continuamente pronto a ribaltare l’azione.
RAICEVIC 6,5 pronto allo scambio, alla triangolazione, al tiro. Non sempre è preciso ma non è semplicissimo. Sicuramente una buona partita, in cui nel primo tempo è mancato il gol, nonostante le occasioni. Nelle scelte da regista offensivo, non sempre siamo stati d’accordo, ma non per questo non erano efficaci!

Sezione: Copertina / Data: Dom 28 marzo 2021 alle 17:02
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print