Quello che ha fatto più clamore, all'interno del quadro della ventunesima giornata del campionato di serie C del girone C, è senza ombra di dubbio la prima sconfitta della Reggina, arrivata al Menti di Castellammare di Stabia contro la Cavese dopo un girone da imbattuta; il ko della squadra di Toscano, però, incide in maniera relativa sulla vetta della classifica, che comunque gli amaranto mantengono con un distacco dalle seconde di 9 punti. Proprio ai fini, invece, delle immediate inseguitrici, assume un significato ancora più importante la prima storica vittoria della Ternana al Viviani contro il Potenza. 

I rossoverdi, infatti, non erano mai andati oltre il pareggio in casa dei rossoblu nei tre precedenti potentini della storia del calcio, e lo hanno fatto ieri conquistando (oltre ai 3 punti) anche la possibilità di mettersi alle spalle quella che fino alle ore 15 era la seconda forza del campionato. Approfittando poi della sconfitta interna del Monopoli ad opera della Paganese, le Fere riescono a staccare di tre lunghezze anche i pugliesi e, sempre a proposito di Puglia, grazie al pareggio in casa della Viterbese, è arrivato l'aggancio al Bari in seconda posizione. 

Insomma, la prima vittoria della Ternana in terra potentina ha portato nella Conca più di un motivo per essere soddisfatti, ma anche più di uno per non smettere di credere in qualcosa di importante. 

Sezione: Focus / Data: Lun 13 gennaio 2020 alle 17:00
Autore: Marina Ferretti
Vedi letture
Print