Domenico Toscano nel prepartita su RaiSport.

“E’ una partita non come le altre. Forse non è decisiva. Con le partite che divetano sempre di meno il peso specifico aumenta”.

Come l’affronterete?

“Come sempre. Abbiamo iniziato ad inizio campionato a costruire un gruppo e un’identità. Non ha senso cambiare la nostra identità”.

Cosa provi ad affrontare la Ternana che tu hai portato in B l’ultima volta?

“Ogni partita che siedo su questa partita c’è un’emozione particolare e per me non è facile trattenerle essendo di questa città. E’ normale che mi legano ricordi bellissimi alla Ternana. Ma ora devo staccare il cuore e far entrare la giusta lucidità per affrontare la partita”.

Gigi Misseferi: Quanta pressione c’è stata su di voi in questi giorni?

“Abbiamo cercato di vivere questa settimana con tranquillità”.

Riccardo Zampagna: Firmeresti per un pareggio stasera?

“Non è nelle nostre corde. Abbiamo un’identità e sinceramente andare a stravolgerla mi sembra di mandare un messaggio rinunciatario che questa squadra non può accertare. Poi se dovesse arrivare l’accetteremo”.

Avete avuto anche una battuta d’arresto improvvisa…

“Ci può stare un momento, delle partite in cui non sei al top sennò saresti un robot. Venivamo da 19 risultati utili consecutivi. Poi la squadra è stata brava a vincere le partite importanti e rimettersi in carreggiata”.

Sarai soddisfatto al termine di questa partita se…

“Vedrò la mia Reggina”.

Sezione: Focus / Data: Lun 10 febbraio 2020 alle 20:21 / Fonte: Rai Sport
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print