IANNARILLI 6 terzo clean sheet consecutivo. Ma stavolta non ha nessun merito!! Il Palermo non si fa mai vedere dalle sue parti. E alla Ternana va bene così;
MANTOVANI 6,5 si conferma un jolly autentico per la Ternana. Inizia terzino, finisce centrale. Sempre attento, mai una sbavatura. E pensare che prima che il Palermo perdesse entusiasmo, aveva contro uno dei giocatori più forti del campionato. Non si è visto;
SORENSEN 6,5 non sarà elegante, ma quello che conta in fase difensiva è l’efficacia. E oggi pomeriggio sembrava avesse la calamita. Brunori non ha visto un pallone:
CAPUANO 6 l’unica preoccupazione è cosa si è fatto. Costretto ad uscire, in una mezz’ora in cui la Ternana non ha mai sofferto. (dal 33’ DIAKITE’ 6 entra con una voglia di dimostrare che merita di più. Si fa vedere spesso in fase offensiva con la sua fisicità);
CORRADO 7 si scrolla di dosso le incertezze dell’ultima partita con una gara maiuscola, sempre in appoggio alla manovra offensiva, pronto a macinare chilometri, cross, passaggi filtranti. Con personalità (dal 35’ CELLI sv);
CASSATA 6,5 alla prima da titolare si prende un po’ di tempo per prendere le misure con i suoi compagni. Poi si piazza in mezzo al campo e costruisce, soprattutto nella ripresa, un’intesa con Palumbo che fa viaggiare la Ternana (dal 19’ DEFENDI 6 entra a fare la mezz’ala, probabilmente con la possibilità, in testa, di poter passare al 352 in corso d’opera);
DI TACCHIO 6,5 partita - per lui - di ordinaria amministrazione. C’è bisogno di fare la guardia del bidone. Si piazza li davanti e non passa nessuno. E se tante volte dovesse passare dietro trova Sorensen…;
COULIBALY 6,5 ogni settimana cresce sia come fisicità che per importanza nella manovra rossoverde. Ha un paio di occasioni che avrebbe potuto/dovuto sfruttare meglio. Ma ha doppia capacità di recuperare palloni e fiondarsi in area di rigore avversaria che difficilmente si trova;
PARTIPILO 7,5 il gol in rovesciata rimarrà nell’iconografia rossoverde. Un gesto tecnico difficilissimo, che spiazza completamente Pigliacelli. Forse l’unico modo per bucarlo, visti i tentativi precedenti andati a vuoto. Lucarelli gli chiede di essere coperto, e lui si attiene ai compiti. Questo lo rende meno efficace dello scorso anno in fase offensiva: meno palloni toccati. Ma quando gli capita l’occasione ti da sempre la sensazione di essere pericoloso. E infatti… Gol e assist (se vogliamo considerare assist quello a Raul Moro), peraltro di tacco;
PALUMBO 8,5 come al solito è sempre il più pericoloso della Ternana. Il numero di prestigio per il gol di Partipilo è da scuola di magia. Il gol è un concentrato di classe. E’ un giocatore devastante. E non basta questo: l’occasione più importante del primo tempo è sua e finisce a lato. Nelle altre è sempre protagonista con assist (i due calci d’angolo) o con passaggi filtranti. Giocatore totale, come totale è il suo impegno in tutto l’arco offensivo. E non dite che sa giocare solo con il sinistro… (dal 35’ RAUL MORO 7 dieci minuti per due tiri e un gol, un’interpretazione della gara da veterano. Classe e sangue freddo: contentissimi per lui, non quanto lui che si fa ancora 50 metri di corsa a petto nudo sotto la Nord);
DONNARUMMA 6 l’interpretazione è chiaramente diversa da quella di Favilli, ma altrettanto efficace. Un paio di palle addomesticate per due tiri finiti fuori. Tiene sempre in apprensione i centrali del Palermo (dal 35’ PETTINARI sv bentornato Stefano: un’altra bella notizia di questo pomeriggio trionfale).

Sezione: Copertina / Data: Sab 08 ottobre 2022 alle 16:15
Autore: Ternananews Redazione
vedi letture
Print