Il nuovo responsabile dell'area tecnica del Catania ed ex rossoverde Vincenzo Guerini, ha parlato ai microfoni de La Sicilia per raccontare il suo sogno in rossazzurro: "Quando ero alla Fiorentina noi e tutto il resto della Serie A guardavamo con ammirazione e quasi invidia al Catania, perché era una piazza che si affacciava e affermava nella massima serie giocando un buon calcio e realizzando ottimi profitti. Mi domando come sia potuto sucedere tutto ciò che è successo, un vero disastro. Penso che anche a farlo apposta, sarebbe stato difficile perché in una Serie A a 20 squadre e con 3 retrocessioni, è impossibile che una società con una tifoseria e un centro sportivo come il Catania sprofondi in questa maniera. Il Catania meriterebbe di stare a vita in Serie A, anche se parlarne adesso è blasfemo. Invece si ritrova nel campionato peggiore d'Europa, il girone C di Lega Pro che è altamente competivo e ne passa soltanto una. È più facile salire dalla B alla A che dalla Lega Pro alla B". 

Sezione: News / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 09:00
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print