La Ternana come la Reggina della passata stagione. Cammino pressoché identico tra le due squadre nel girone d’andata. La formazione calabrese aveva chiuso infatti imbattuta con 49 punti all’attivo, frutto di 15 vittorie e 4 pareggi. Ma aveva giocato una partita in più rispetto alle 18 giocate quest’anno in virtù dell’esclusione del Trapani.

Il Bari, secondo in classifica in entrambe le stagioni ha mantenuto il proprio rendimento. 39 punti (11 vittorie e 6 pareggi l’anno scorso) contro i 38 di questa stagione con un pareggio e una partita in meno. Insomma anche i pugliesi stanno portando avanti una grande stagione. Solo che la Ternana sta facendo meglio tanto da migliorarsi notevolmente rispetto al campionato 2019-20 quando chiuse l’andata al quinto posto con 37 punti (11 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte).

Insieme alla crescita dei rossoverdi la stagione in corso propone un’altra differenza sostanziale rispetto al campionato precedente. Al giro di boa del passato campionato il Potenza aveva girato al terzo posto con 39 punti e il Monopoli con gli stessi 37 della Ternana.

Quest’anno le principali antagoniste delle due squadre di testa sono lontanissime: terzo l’Avellino con 31 punti davanti al Catania con 30.

Insomma il Bari sta facendo il suo ma la Ternana ancora di più mettendo a 15 punti la terza.  Numeri di un rendimento fantastico.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 16:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print