LE PAGELLE - IANNARILLI ANCORA IL MIGLIORE, DIAKITE SI SALVA CON IL GOL. NICASTRO IN OMBRA, MARILUNGO E FURLAN DISCONTINUI

21.11.2018 22:47 di Ternananews Redazione  articolo letto 1504 volte
LE PAGELLE - IANNARILLI ANCORA IL MIGLIORE, DIAKITE SI SALVA CON IL GOL. NICASTRO IN OMBRA, MARILUNGO E FURLAN DISCONTINUI

IANNARILLI 7 paradossalmente fino al gol ha fatto solo un intervento (importante per carità) nonostante la sofferenza. Poi tiene a galla la Ternana, ma non basta. Anche stavolta fra i migliori, anche stavolta il punto è suo

DEFENDI 5,5 è la mossa a sorpresa di De Canio, copre la fascia senza problemi ma purtroppo anche senza qualità, ovvero con qualche errore, anche di impostazione di troppo. Quell’anima aggressiva che avrebbe dovuto dare alla squadra non s’è vista

DIAKITE 6 il gol salva la sua prestazione, incorna il pallone in porta con una rabbia incredibile. Forse nata dopo aver perso Caracciolo in occasione dello 0-1 dopo un duello splendido con l’Airone che nel secondo tempo però lo vedeva battuto.

BERGAMELLI 6 primo tempo di ordinaria amministrazione, nel secondo balla insieme alla difesa. Ma rimane il più lucido

LOPEZ 6,5 è il solito Lopez, tanta corsa, tanti cross, tanta garra. Qualche pallone sporco di troppo ma nel complesso è sempre uno dei più positivi della squadra anche in fase di copertura. Peccato per il giallo da nervosismo, ma suo cross che ha messo sulla testa di Diakite il pallone dell’ 1-1 c’è tutta la voglia dell’uruguaiano.

ALTOBELLI 5,5 rientro da titolare e soprattutto all’inizio fa sentire quanto sia mancato. Poi però paga dazio per una preparazione che gioco forza non è ancora ottimale. Stringe i denti fino alla fine, prova a strappare fino al 90esimo

CALLEGARI 5,5 viene quasi sistematicamente tagliato fuori dai lanci lunghi della squadra. In qualche occasione ti chiedi perché visto che ha idee e qualità, in altre invece la risposta arriva: sarà l’inesperienza o il campo pesante ma gli errori sono troppi (dal 17’ st FREDIANI 6,5 freschezza, corsa, idee e tagli che fino al suo ingresso non c’erano stati. Piano piano prende sempre più coraggio e riesce a piazzare due o tre palloni interessanti)

SALZANO 5,5 meglio da mezz’ala che centrocampista centrale. Nessun guizzo, né cambi di passo. La Ternana la partita la soffre soprattutto a centrocampo, vista la giornata poco positiva dei suoi interpreti (dal 30’ st FAZIO 6 sfiora il gol del 2-1: significa che in campo ha messo tutto quello che chiede De Canio, concentrazione fino all’ultimo

FURLAN 5,5 nella posizione di trequartista non riesce ad accendersi con continuità. È di sicuro uno dei pochi che riesce a saltare l’avversario. È lui a dare la palla a Marilungo. È lui che prova a dare la scossa con un tiro da fuori. Ma obiettivamente non basta (dal 30’ st BUTIC 6,5 metterlo in campo è significato mettere kg e centimetri in area di rigore della Feralpi, si porta dietro sempre due o tre avversari e sfiora il gol del 2-1. Non male per 15 minuti abbondanti in campo)

MARILUNGO 5,5 ha sulla coscienza la palla gol nel primo tempo che non è riuscito a capitalizzare, avrebbe potuto cambiare l’inerzia della partita. Ha provato a sbattersi, senza riuscire ad essere incisivo (dal 26’ st VANTAGGIATO 6,5 entra in campo con una grinta incredibile, va a prendersi il primo pallone fra le gambe dell’avversario. Sfiora l’1-1 con una bomba su punizione: ha cambiato la Ternana)

NICASTRO 5 una partita in cui non è mai riuscito a pungere: poche iniziative, poca lucidità, nessun tiro in porta se non di testa alto sopra la traversa. Serata da dimenticare (dal 26’ st BIFULCO 6 consente alla Ternana di rimanere con il 442 in campo, buona l’intesa con Lopez)