LE PAGELLE - La coppia gol che gira, Palumbo ricama. Difesa mai impegnata

10.11.2019 19:29 di Ternananews Redazione   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
LE PAGELLE - La coppia gol che gira, Palumbo ricama. Difesa mai impegnata

TOZZO 6 praticamente mai impegnato dagli attaccanti della Paganese, l’unico vero intervento lo deve compiere su un’incomprensione con Parodi, nel secondo tempo

PARODI 6 tanta corsa sulla destra, tanti cross, non tutti precisi e buoni per chi occuoava l’area di rigore. Sempre molto generoso, rimedia sempre ai suoi errori in fase di appoggio (dal 79’ NESTA sv in campo per altri minuti di esperienza)

SUAGHER 6 si nota più per la sua capigliatura che per le giocate in campo. L’unica disattenzione all’inizio della partita, quando concede a Diop il colpo di testa (pericoloso). Poi - obiettivamente - solo controllo

CELLI 6 anche per lui un pomeriggio relativamente tranquillo. Cerca di impostare l’azione con qualche buon lancio lungo. Ma il vero compito dei difensori oggi era di tenere la squadra il più corta possibile

MAMMARELLA 6,5 la corsia di sinistra è quanto di meglio (qualitativamente) la Ternana può mettere in campo. Infatti da quella parte e anche dal piede del capitano, capitano le occasioni migliori. Come la sua punizione che chiama al miracolo Baiocco

SALZANO 6 dei centrocampisti quello meno in vista. Gioca semplice, e questo è un pregio. Gioca certamente in maniera diversa da Paghera, più assaltatore. Qualche colpo di classe, ma non graffia nella partita, neanche quando - a porta vuota - avrebbe l’opportunità di chiudere definitivamente la partita (dall’86’ DAMIAN sv)

PROIETTI 6,5 lucido in regia, cattivo in recupero, pericoloso al tiro. Tra averlo e non averlo in mezzo al campo si nota la differenza. Si prende l’applauso del Liberati quando recupera a un suo errore, più che quando sfiora il gol nel primo tempo

PALUMBO 7 moto perpetuo a sinistra: cerca la collaborazione di Mammarella, Marilungo, Partipilo. Cerca il triangolo, il cross, il dribbling e la conclusione. È un regista aggiunto e ha grandi tempi di inserimento. Da quella parte nascono le migliori iniziative della Ternaba

MARILUNGO 7 torna al gol e verrebbe da dire, finalmente visto che la rete non arrivava dalla prima giornata contro il Rieti. Segna il gol che sblocca la partita ma è l sua posizione da trequartista, spesso esterno, a fare la differenza (dall’86’ FURLAN sv)

PARTIPILO 6,5 molti dribbling, molto movimento, tanto dialogo cercato con Marilungo e Ferrante, ma poche conclusioni in porta. Poteva segnare di testa nel primo tempo (non la sua specialità), assist per Ferrante nel secondo. Sempre importante per la Ternana (dal 79’ TORROMINO sv 15 minuti scarsi, recupero compreso. Non capitalizza un contropiede d’oro, poi piazza una bella palla per Ferrante. Sempre frizzante)

FERRANTE 7 il primo tempo lo ha passato a fare a sportellate con gli avversari e a creare spazi per i suoi compagni. Nel secondo segna il gol che chiude la gara e farebbe anche il terzo (se non venisse fischiato un fuorigioco quantomeno dubbio. Il gol chiama gol e stavolta Ferrante si fa trovare pronto