La capolista vince ancora e se ne va. Troppa Ternana e pochissimo Foggia. La squadra di Lucarelli è andata sul velluto allo Zaccheria: dominando l’incontro e conquistando una vittoria, impreziosita dall’ulteriore allungo sul Bari. È rimasto a distanza di sicurezza anche l’Avellino (+12 punti di vantaggio), che ha una gara in più dei rossoverdi. Raicevic e Partipilo hanno firmato il successo con una rete per tempo, a salvare i rossoneri da un passivo ancor più pesante le parate di Fumagalli. Il portiere è stato decisivo in più di un’occasione, in una sfida contrassegnata dalla grande prestazione di Palumbo a centrocampo.

Sezione: Rassegna stampa / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 09:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print