L'ex rossoverde e attuale allenatore del Parma Roberto D'Aversa ha parlato a SkySport24 riporcerrendo la sua carriera di allenatore: "Negli ultimi anni della mia vita calcistica ho fatto una scelta di vita. Sono andato a Lanciano che è vicino a Pescara, città dove vivo. Per questo investimento ringrazio Luca Leone, che ha perso anche il padre proprio per il coronavirus, lo saluto e lo abbraccio fortemente, e la famiglia Maio che mi hanno dato la possibilità di fare da collante tra società e squadra. Luca, facendo il direttore sportivo, era sempre in giro, io ero quello che rappresentavo la società. Quegli anni mi sono serviti per avere rispetto dei compagni e mi sono serviti poi per iniziare a fare l'allenatore dopo un anno. Ho capito che quello che mi mancava era il campo, cosi ho deciso di iniziare ad intraprendere questo lavoro. Ho tantissimi difetti, ma quello che mi piace è rispettare e avere dei valori nei rapporti. Luca Leone, quando mi prese come allenatore del Lanciano, non fece una scelta di pazzia. I suoi complimenti li prendo volentieri, ho trasmesso buone cose a lui. Ma lui ha fatto questa scelta perchè sapeva che tanti giocatori che volevano andare via sarebbero rimasti".

Sezione: News / Data: Gio 09 aprile 2020 alle 17:37
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print