Vittoria all'ultimo secondo per la Ternana che conquista tre punti anche contro la Vibonese. Tra poco Cristiano Lucarelli commenterà la vittoria delle Fere in conferenza stampa. 

"Oggi i complimenti vanno a tutti i ragazzi, hanno fatto cose incredibili nella partita che auspicavo. Hanno fatto una cosa incredibile per come l'hanno ripresa e vinta. Come ho detto ieri, vi accorgerete presto della forza di questo gruppo anche in caso di assenze importanti come quella di Cesar. Tante volte esaltate i singoli, ma questa è la vittoria di gruppo, degli invisibili, che non emergono mai e che invece sono la spina dorsale della squadra. Oggi ci tenevo particolarmente, affrontavamo una squadra giovane e cazzuta, con il vento che ha condizionato ogni fraseggio. C'era da tirare fuori le palle e i ragazzi l'hanno fatto".

La squadra ha sofferto l'assenza di Falletti: "No, oggi sarebbe stato il più penalizzato con questo vento. Loro sono una squadra giovane ma hanno giocato con esperienza. Era la partita meno idonea per Cesar anche per le condizioni del campo".

I gol di Vantaggiato sono stati anticipati dal suo sguardo: "Aveva lo sguardo di chi credeva di poterla rimontare. Ho avuto una risposta bellissima a tutte quelle zanzarine che ogni tanto si sentono in giro".

E' stata una partita più difficile rispetto a quella contro il Francavilla: "Si, l'avversario era rognoso e io non avevo mai visto su questo campo. E' un campo che c'è sempre vento, tante situazioni particolari e se non hai carattere e lucidità del guerriero fai fatica. Avevo detto di voler vedere la squadra in una vera partita del girone C. Oggi ho visto questo tipo di partità, abbiamo trovato cose diverse per metterci allo stesso piano della Vibonese e ribaltare una partita che in pochi speravano di poterla vincere una volta preso il secondo gol".

Cosa non le è piaciuto di questa prestazione: "Reparti troppo lunghe, si verticalizzava male. Potevamo girare più la palla, soprattutto nel primo tempo. Eravamo frenetici nel cercare la profondità. Non trovavamo i tempi giusti, poi nell'ultimo quarto d'ora per fortuna hanno capito che dovevamo giocare palla a terra. Quando l'abbiamo fatto, riuscendo a restare più stretti tra i reparti, non solo l'abbiamo ribaltata, ma abbiamo avuto tante occasioni per segnare ma abbiamo trovato un grande portiere davanti. Risposte tecniche da questa partita non ne ho, ma mi interessava l'aspetto caratteriale, lo spessore della capolista che ha deciso di sporcarsi le mani, andare a grattare nella melma per portare a casa il risultato. Abbiamo trovato la maniera di andare a vincerla".

Hai esultato in modo evidente: "Nell'ultimo quarto d'ora la squadra ha messo molto carattere, ha rispecchiato quello che sono. Io non avevo qualità come loro, facevo della mia arma il carattere e il non mollare mai"

Sul gol di Mammarella: "Ha fatto un gol che qui hanno visto con Palanca. Il caso ha voluto che arrivasse il gol dopo il miracolo del portiere, non ha mai mollato".

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 28 novembre 2020 alle 17:20
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print