La marcia di avvicinamento a Ternana-Teramo è ancora lunga ma quando si prepara la sfida tra le prime due della classifica i termini di paragone sono infiniti. Essendo in lotta per la promozione rossoverdi e biancorossi hanno numeri simili. Ma ovviamente c’è sempre qualcuno che supera l’altro.

E’ il caso della Ternana e nello specifico di Antony Iannarilli. Il portiere rossoverde ha il maggior numero di “cleen seet” ovvero di partite disputate senza subire gol. Per 7 volte, nelle prime 11 giornate di campionato il numero uno delle Fere non ha subito gol.

E’ lui il migliore al pari, ovviamente dei compagni della difesa. Ma occhio a non compiacersi troppo perché il Teramo è lì pronto ad agguantare i rossoverdi.

Michal Lewandoski, portiere degli abruzzesi, si ha mantenuto la porta inviolata la propria porta per 6 gare su 10 (il Teramo deve recuperare ancora una partita). Ecco dunque che la sfida di domenica si arricchisce di un altro match nel match. La sfida tra i due portieri e le due difese a chi, al triplice fischio sarà riuscita a dimostrarsi superiore sull’altra.

E non sarà facile. Perché se la Ternana ha il miglior attacco con 28 reti non ha la migliore difesa. Primato questo che spetta niente meno che al Teramo prossimo avversario delle Fere. La squadra di Paci ha subito 4 gol, 2 in meno di Ternana e Bisceglie. Anche se quest’ultima ha giocato appena 6 gare. A proposito di attacco, il Teramo non è all’altezza dei rossoverdi. Ha segnato esattamente la metà delle reti della Ternana ma se è in coda a Defendi e compagni vuol dire che ha saputo trarre il maggior numero di punti da ogni singola rete.

Bene così. Questo è un altro elemento che rende Ternana-Teramo sfida impossibile da perdersi.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 21 novembre 2020 alle 09:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print