"Abbiamo dovuto fare tutti il massimo. Siamo consapevoli che difficoltà possiamo trovare. Domani la partita la vedremo e vedremo la difficoltà che ci darà. Se non siamo così bravi, determinati, incazzati diventerà un problema": così Fabio Gallo, allenatore della Ternana alla vigilia della sfida contro il Rende. 

"Sappiamo cosa dobbiamo fare. Anche oggi è stato un allenamento al limite dei contrasti e degli infortuni. Se facciamo questo facciamo anche una gara di qualità".

La situazione dell'infermeria?

"A parte Repossi e Paghera squalificato tutti disponibili. Niosi e Onesti vanno con la Beretti. E' convocato anche Proietti. Gli abbiamo dato un giorno in più di riposo giovedì perché mercoledì aveva spinto molto nelle due sedute. Ieri si è allenato e oggi ha fatto tutto con la squadra. E' convocabile. Non è in una condizione smagliante".

Dubbi in difesa?

"Conosco i miei giocatori. La formazione ce l'ho in testa ma non ve la dirò. Sono orientato al 95%. Ho unito condizione fisica e avversario".

In settimana Bandecchi in un video ha comunicato che sta lavorando per rinnovare alcuni contratti e cercare di acquistare tre giocatori...

"Sono nostri giocatori che vengono impiegati con continuità. Se uno fa un ragionamento logico e apprezza questi giocatori fa il possibile per avere la proprietà di questi giocatori. Palumbo è un ottimo giocatore che sta facendo molto bene. Non c'entra che è cresciuto qui. Lo ha aiutato a diventare quello che è diventato. Ha ampi margini di miglioramento. E' un ragazzo che è migliorato nell'ascoltare e nel mettere in pratico quelli che possono essere i consigli che io e i miei collaboratori diamo a lui e agli altri tutti i giorni. E' migliorato nella gestione della sua vita privata. Quando vedi che hai qualità sarebbe un peccato buttarle via per cialtronerie".

A centrocampo c'è ballottaggio Defendi-Salzano?

"Si"

Nel Rende occhio a Murati?

"Ci sono giocatori che sono bravi. Lo stesso Rossini così come Nossa. E' una squadra che può impensierire. E' frizzante. Davanti giocano a piedi invertiti. Rossini è una punta atipica che nasce mezzala. E' una squadra che noi dobbiamo rispettare al massimo, avere la giusta paura nell'affrontarla nel miglior modo possibile. Ogni settimana abbiamo una partita d'affrontare e dobbiamo pensare solo a quella".

Come giocherà il Rende?

"Credo che si presenteranno con il 4-1-4-1. Dovremo essere bravi noi a conquistare la loro metà campo".

Per la Ternana 3 partite in casa su 4...

"Giocare in casa deve rappresentare stabilità per noi. I punti che abbiamo perso per strada li abbiamo persi in casa. Non voglio guardare la classifica perché potrei pensare di avere già in tasca punti che non ho. Le partite vanno giocate. Dobbiamo riuscire a mantenere quello che stiamo facendo fuori casa che è anche dimostrazione di carattere e in casa abbiamo l'obbligo di essere più concreti per quello che abbiamo fatto vedere, Monopoli a parte".

Alla luce dei risultati di domenica scorsa si è riaperto il campionato della Ternana?

"Sarei pazzo se pensassi ad altro se non alla partita di domani e a come vincere. Giochiamole tutte e giochiamole al massimo. Dobbiamo avere l'idea vincente".

Si rivede in qualche suo giocatore?

"In Proietti".

Ci vorrà pazienza domani?

"Si ma dovremo avercela tutti, in primis la mia squadra. Le partite bisogna giocarle nel modo giusto. La pazienza l'abbiamo vista domenica. E' quella di continuare a macinare gioco, a lavorare sempre con la stessa idea di calcio per poi sbloccare le partite se sei in grado".

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 18 gennaio 2020 alle 12:50
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print