La Ternana vola in campo e sogna all’esterno. Due sono i sogni ricorrenti negli ambienti rossoverdi in questo periodo: il primo riguarda il ritorno in Serie B della squadra e il secondo la realizzazione del nuovo stadio Libero Liberati. Due sogni importanti, prestigiosi e soprattutto ambiziosi.

Se da un lato la squadra sta facendo il suo mantenendo un ruolino di marcia invidiato da tutta Italia e mezza Europa, dall’altro la società sta accelerando il passo per arrivare a presentare lo studio di fattibilità del nuovo stadio Libero Liberati.

Nei giorni scorsi è andato in scena un importante incontro romano tra il presidente del club Stefano Bandecchi, il suo consigliere Sergio Annibaldi, l’assessore regionale Enrico Melasecche e il sindaco di Terni Leonardo Latini. Incontro immortalato dall’immancabile foto con tanto di rendering dell’impianto.

Sull’argomento e che argomento è intervenuto nelle ultime ore il primo cittadino. Lo ha fatto a margine di una nota dedicata principalmente al rifacimento dell’ospedale Santa Maria.

"Altro tema legato allo sviluppo, all’attrattività del territorio e alle grandi opere è quello dell’infrastrutturazione a livello di impianti sportivi, tenendo conto anche della grande passione dei ternani per lo sport, da considerare elemento di visibilità e di traino per la nostra area".

Il cantiere per la realizzazione del palazzetto dello sport è ormai pienamente avviato. Adesso resta, per terminare la riqualificazione dell’area il rifacimento dello stadio.

"Sto vivendo con grande entusiasmo i successi sportivi ottenuti della Ternana Calcio – dice Leonardo Latini - che già grande clamore hanno avuto a livello mediatico, e ritengo che occorrerà valutare seriamente i progetti per la realizzazione del nuovo stadio Libero Liberati. Un'idea, una suggestione che, se si concretizzasse, andrebbe a costituire, insieme al Palaterni che proprio in questi giorni ha visto gettate le sue fondamenta e alla struttura delle piscine dello stadio, un complesso unico nel suo genere".

Il sindaco apre, dunque, alla discussione nel merito. Dopo selfie e post arriva la presa di posizione chiara del primo cittadino che a margine della nota si dice certo “che su questioni fondamentali per il futuro della nostra città la comunità ternana si ritroverà unita sentendosi parte di un progetto di rinascita che porterà Terni ad occupare il ruolo che merita a tutti i livelli".

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 06 febbraio 2021 alle 14:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print