“La Vibonese si è giocata la partita della vita e ci sta ma la Ternana deve imparare tanto da questa partita”: il consiglio arriva da Max Cejas, uno dei titolari della squadra che, guidata da Domenico Toscano centro' l’ultima promozione in Serie B.

“Noi dicevamo che ti mettono il dito dentro per reagire… - ride intervenendo nel post partita di Ternana Time – e se vogliamo è quello che è accaduto alla Ternana contro la Vibonse. Credo che se vuoi vincere il campionato devi riuscire ad avere la mentalità giusta e la concentrazione a palla sin da prima dell’inizio della partita. È vero che Lucarelli ha una rosa devastante, che non si può paragonare con la nostra di quella stagione storica, ma non per questo devono stare tranquilli. Possono cambiare il volto della partita in qualunque momento ma l’approccio e l’atteggiamento deve essere sempre quello giusto. Dal primo all’ultimo minuto”.

Cejas è stato giocatore del grande avversario della Ternana di quest’anno: Gaetano Auteri. L’allenatore del Bari ha dato vita ad una polemica a distanza prima con Lucarelli poi con la Ternana e la Lega Pro per la decisione di far giocare in anticipo la gara contro la Vibonese…

“Il mister ha fatto sempre questo. Parolo perché lo conosco sin dai tempi del Giuliano, quando avevo vent’anni. E’ scuola Capuano. A me non sorprende il suo comportamento. Capisco però che chi non lo conosce può restare colpito. Ci sta fa parte del gioco delle parti

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 19:00 / Fonte: Ternana Time
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print