Lega Pro - Infantino scrive a Ghirelli alla vigilia delle elezioni

07.11.2018 17:30 di Marina Ferretti  articolo letto 296 volte
Lega Pro - Infantino scrive a Ghirelli alla vigilia delle elezioni

E' stato reso noto soltanto dopo l'elezione a presidente della Lega Pro il contenuto della lettera che Gianni Infantino, presidente della Fifa, ha scritto a Francesco Ghirelli, per complimentarsi col suo programma di lavoro e augurargli buona fortuna. 

"Caro Francesco,
desidero ringraziarti per l'accoglienza a Roma e complimentarmi con te per la tua candidatura alla Presidenza della Lega Pro, alla cui assemblea ti presenterai come unico candidato il prossimo 6 novembre. Ho letto il programma che hai presentato, molto chiaro e comprensibile, e ho apprezzato il richiamo a chi ti ha preceduto. Mi piace ricordare che la Lega Pro ha avuto, prima di te, presidenti che sono stati grandi uomini di sport. Ricordo Artemio Franchi, un dirigente italiano di altissimo profilo internazionale. Penso anche a Giancarlo Abete, i cui tratti gentili ne accentuano le capacità professionali e con il quale ho lavorato per molti anni in UEFA.
Anche il nuovo presidente della FIGC proviene dalla Lega Pro. Gabriele è stato chiamato ad un compito non facile, quello di compiere le riforme in una FIGC che ha attraversato un periodo oscuro, ma che resta una delle maggiori federazioni del calcio non solo in Europa, ma anche nel mondo intero.
Come ho avuto modo di dire in occasione della vostra assemblea elettiva, la FIGC deve risolvere al proprio interno ogni questione e la giustizia sportiva deve dare risposte certe in tempi brevi senza ingerenze esterne. La FIFA, di cui la FIGC è membro di antichissima data, sarà sempre al fianco della federazione italiana per affermarne l'autonomia nel rispetto delle norme nazionali e internazionali. 
Caro Francesco, auguro a te e alla nuova Governance della Lega Pro un futuro radioso per lo sviluppo del calcio e sono certo che sotto la tua presidenza la vostra Lega continuerà la propria opera volta alla crescita del calcio giovanile e alla cura del territorio e dei valori della solidarietà, anche nei confronti dei diversamente abili. Sono valori nei quali la FIFA è costantemente impegnata e per i quali sarà sempre al vostro fianco. 
Buon lavoro,
Gianni Infantino".