Ternana - Suagher e Ferrante si presentano

12.07.2019 11:52 di Marina Ferretti   Vedi letture
Ternana - Suagher e Ferrante si presentano

In sala stampa, al termine dell'allenamento di questa mattina, si sono presentati Emanuele Suagher e Alexis Ferrante, per la conferenza stampa di presentazione. 

Emanuele tu sei stato già allenato da Gallo: quanto è stato decisivo questo fatto nel tuo arrivo a Terni?
"Il mister l'ho avuto al torneo di Dossena, lo conosco, ma è stato più il direttore che mi ha cercato con insistenza già l'anno scorso a Pescara, poi ho deciso di rimanere a Carpi e poi ci siamo risentiti e abbiam trovato le basi". 

Per Alexis: vieni da una stagione positiva, e presumo avessi altre opportunità, come mai hai scelto la Ternana?
"Avevo alcune richieste, ma volevo seguire il direttore che mi ha portato a Pescara, ho saputo che era venuto e qua e mi voleva".

Arirvate in una piazza che ha voglia di riscatto: quali sono le vostre prime sensazioni?
Suagher: "Abbiamo trovato un bel gruppo,ragazzi ottimi e ottime sensazioni. Ora abbiamo 15 giorni per fare gruppo e prepararci al meglio". 
Ferrante: "Concordo, ho avuto ottime sensazioni, è un gruppo coi piedi per terra e tanta voglia di fare". 

Emanuele, preferisci giocare a quattro in linea? E tu Alexis che tipo di attaccante sei?
Ferrante:"Io sono una prima punta che attacca la profondità, non sono statico. Posso fare qualunque cosa, ma parto comunque da prima punta". 
Suagher: "Ho giocato sia a quattro sia a tre, e non trovo grosse difficoltà". 

Quest'anno c'è sana concorrenza in quasi tutti i ruoli: può essere un fattore di spinta?
Suagher: "Deve essere per forza così, uno stimolo in più per tutti. Aiuta a migliorare il gruppo e il singolo, deve essere per forza così".
Ferrante: "Sudarsi il posto è la cosa migliore per noi, per dare il massimo in settimana, è la cosa migliore". 

Quali sono i vostri obiettivi?
Suagher: "Il principale è vicnere il più possibile, individuali non ne ho perchè a questo punto di carriera preferisco il gruppo, la squadra".
Ferrante: "Il gruppo in una piazza e in una società così è la prima cosa, si mette prima di tutto. Se fai bene col gruppo, fai bene individualmente. Giocare piace a tutti, poi sta al mister e a noi ritagliarci spazio". 

Cosa ne pensate dei 12000 abbonati?
Ferrante: "Per il tipo di giocatore che sono, mi piace". 
Suagher: "Bisogna essere bravi sin da subito a compattarci tutti, altrimenti diventa una lama a doppio taglio". 

Sul piano lavorativo, come vi siete trovati?

Suagher: "Non sono stati giorni nè intensi nè blandi. Abbiamo iniziato a conoscerci, ora inizierà il lavoro duro".
Ferrante: "Speriamo non sia troppo duro (ride N.d.R.), io ci metto un po' a entrare in forma". 

Avete ricevuto la visita di Bandecchi...
Ferrante: "Mi ha fatto un'ottima impressione, mi ha caricato ancora di più. E' un motivatore e ti stimola a far bene".
Suagher: "E' un tipo che ti dice le cose in faccia". 

Alexis, nel contratto c'è qualche bonus per le marcature?
"Si, anche per gli assist, ma per me è importante far gol e farli fare. Sono uno a cui piace giocare per i compagni, non sono un assistman, ma qualche pallone lo do". 

Emanuele, ti sei svincolato dall'Atalanta prima?
"No no, non ho rescisso con l'Atalanta".