Gallo e quella tentazione di schierare i "tre tenori" della Ternana

12.04.2019 16:00 di Marina Ferretti   Vedi letture
Gallo e quella tentazione di schierare i "tre tenori" della Ternana

La Ternana ha bisogno di punti e di vittorie, per mettere al riparo la classifica, per poter sperare in qualcosa di più di una salvezza diretta ma anche per tornare a credere in se stessa e dare un senso ad una stagione che, al momento, ha soltanto il sapore di una amara delusione. La Ternana ha bisogno di vincere, ma per farlo già domenica deve battere la squadra che, se il campionato fosse iniziato a gennaio, sarebbe da promozione diretta grazie alla ritrovata consapevolezza nei propri mezzi e ad una rosa ampia e completa che permette a Paolo Zanetti di poter ruotare i giocatori in campo senza rischiare quasi nulla. E come si batte allora un Sudtirol che sta vivendo questo momento di grazia, con una Ternana che invece si impegna, ci prova, sfiora il successo ma non lo trova da dicembre? 

Fabio Gallo nelle ultime sedute di allenamento sta provando una suggestione che vedrebbe i "tre tenori" rossoverdi tutti in campo, una tentazione che può anche pensare di mettere in campo dal momento che Vantaggiato, Marilungo e soprattutto Nicastro stanno bene fisicamente, con l'ultimo che ha superato il post-operatorio che lo ha tenuto fermo diverse settimane. Ieri per lungo tempo l'allenatore delle Fere ha schierato i secondi due alle spalle del primo, per cercare di capire se un attacco tanto "pesante" e strutturato potrebbe funzionare, per capire se tre punte di questo spessore possano convivere in partita oppure se, al contrario, rischino di intralciarsi a vicenda. Di fatto non è la prima volta che la Ternana prova a schierare gli attaccanti di peso tutti insieme ma fino ad ora, a dire il vero, non è stato un esperimento che ha dato sempre quanto si sperava. Gallo ci pensa, ci prova e osserva, e chissà che alla fine non prenda qualche decisione a sorpresa.