Scuse dovute (e sentite): al Messaggero e ai lettori

22.01.2020 22:33 di Ternananews Redazione   Vedi letture
Scuse dovute (e sentite): al Messaggero e ai lettori

Quando si sbaglia, si chiede scusa. Soprattutto se gli errori sono stati fatti in buona fede e se a maggior ragione hanno arrecato (o potrebbero arrecare) un danno.

Nella nostra rassegna stampa abbiamo infatti commesso delle leggerezze. Nel riportare le notizie apparse nell’edizione cartacea del Messaggero (pur citando sempre la fonte, in maniera evidente e senza lasciar intendere altro che non fosse rassegna stampa) abbiamo pubblicato stralci di articolo, protetti da copyright.

Non era assolutamente nostra intenzione danneggiare nessuno, né tantomeno appropriarci in maniera indebita di notizie o interviste altrui. Questo ci preme sottolinearlo. Perché in questa nostra esperienza a TernanaNews abbiamo sempre improntato i nostri rapporti sulla correttezza. Come sa chi ci segue da tempo, il nostro è un lavoro basato principalmente sulla passione e in cui (purtroppo) i proventi economici sono praticamente inesistenti.

Nonostante le buone intenzioni però abbiamo commesso degli errori. E quando si sbaglia, come dicevamo, si chiede scusa. Alla redazione di Terni del Messaggero e ai nostri lettori: perché pur volendo rendere loro un servizio il più completo possibile, abbiamo sortito l’effetto contrario.

La rassegna stampa – come sempre da nostra intenzione – è un modo per riportare le notizie (o i commenti o le interviste) degli altri, ma senza togliere il gusto di leggerle direttamente alla fonte. Anzi: per invogliare a farlo.