Che possano cambiare i criteri di suddivisione della serie C?

21.06.2019 15:30 di Marina Ferretti   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Che possano cambiare i criteri di suddivisione della serie C?

Da più parti, ormai, si levano voci e ipotesi per cui dalla prossima stagione potrebbero essere rivisti i criteri di divisione delle squadre in serie C, epr venire incontro a più di una richiesta, su tutte quella di chi sostiene che con gli attuali raggruppamenti il girone A sia reso meno avvincente deigli altri due, raggruppamento del Sud in primis. 

L'elevatissimo numero di squadre lombarde ed emiliane renderebbe impossibile gironi differenti se si mantenesse la divisione est-ovest per la parte centro-settentrionale dell'Italia e Sud per il girone C, mentre una delle possibili ipotesi di cambiamento potrebbe prevedere che in realtà esista un girone del Nord e che centro e sud della Penisola vengano divise in "verticale". A ben vedere, inoltre, le lamentele delle squadre del girone C non nascono adesso, dal momento che già lo scorso anno Claudio Mauriello, presidente dell'Avellino, lanciava la proposta di cambiare le regole per formare i gironi, per non rendere troppo competitivo e difficoltoso il girone C, dove i Lupi sarebbero (e sono) andati a giocare in caso di promozione dalla serie D.