Quella di domenica fra Bisceglie e Ternana è una partita molto importante, per entrambe le squadre: per i padroni di casa per dimostrare che il cambio in panchina può servire a migliorare il rendimento, per i rossoverdi per riprendere il cammino e mettersi alle spalle in via definitiva la sconfitta del San Nicola. Eppure, rovistando nella storia del calcio, ci si rende conto che i pugliesi sono da sempre avversario ostico per le Fere. 

Su cinque partite giocate in trasferta, nel corso degli anni, fra serie D, C3 e C1, la Ternana è riuscita a strappare soltanto un punto, mentre le altre quattro gare sono terminate con la vittoria del Bisceglie; più in generale, allargando l'analisi anche agli incontri giocati in terra umbra, la situazione non cambia poi di molto, dal momento che su dieci gare, i rossoverdi ne hanno vinte tre, pareggiate due e perse le restanti cinque. 

Insomma, guai a darsi per vinti ancor prima di iniziare a giocare, soprattutto quando si è consci della qualità della squadra e della rosa che si ha a disposizione, ma rispettare e mai sottovalutare l'avversario sono cose da tenere a mente, sempre. 

Sezione: Focus / Data: Ven 18 Ottobre 2019 alle 17:00
Autore: Marina Ferretti
Vedi letture
Print