Non è stata di certo una passeggiata la trasferta arbitrale del fischietto di Rovereto.
Diversi episodi, dubbi e certezze.
Cominciamo con le certezze, Perenzoni è un arbitro che lascia giocare, non fischia al minimo contatto, lo fa malgrado le difficoltà della gara, ma è accettato da tutte le componenti.
Veniamo agli episodi, il presunto fallo su Peralta non c'è, anzi è lui che si lascia cadere. Intorno al ventesimo del secondo tempo, c'è un evidente placcaggio su Russo in area di rigore corallina, non rilevato. Era un rigore solare.
I dubbi: il secondo gol degli ospiti nasce da un intervento di Franco su Proietti, la palla si allontana, ma non è chiaro se il centrocampista della Turris tocchi prima la gamba di Proietti oppure la palla.
Rigore concesso: anche qui molti dubbi irrisolti, il portiere non commette alcun fallo, forse è il difensore Rainone (ammonito dall'arbitro)a spingere Vantaggiato.
Nessuna nota per gli assistenti.

Sezione: Ternana Time / Data: Lun 21 dicembre 2020 alle 20:00 / Fonte: Ternana Time
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print