È la risposta che il presidente Bandecchi fornisce su Instagram ad una considerazione di un tifoso su un suo messaggio di ieri sui play off e che sollecitava una maggiore decisione sul mercato dopo il mancato ingaggio di Nicolas de Andrade.

È solo, però, una parte della risposta del presidente che anzi chiarisce la posizione della società verso quei giocatori a caccia di lauti ingaggi senza essere in grado di garantire la vittoria che come noto dipende da diversi fattori.

Questa la risposta completa del,presidente Bandecchi che secondo noi si sposa pienamente con quella della maggior parte dei tifosi che del resto hanno avuto modo di vivere una stagione entusiasmante grazie anche alle operazioni di mercato concluse da Luca Leone.

 “Noi dobbiamo fare una squadra non un bancomat per bambini viziati – le prime parole di Bandecchi –  e chiunque non possa garantire la vittoria assoluta e certa deve ricordarsi che morto un papa se ne fa un altro. Anche nell’anno passato dovevamo arrivare sesti solo perché gli altri avevano i migliori, poi abbiamo scoperto che il migliore stava nel nostro spogliatoio.

In ultimo ricordo che l’Inter ha vinto mandando via i grandi campioni che rovinavano lo spogliatoio e prendendo gente che in altre squadre stava in panchina. In sintesi - chiosa il numero uno di via della Bardesca – vince chi arriva primo con buona pace di chi nonostante i fenomeni non si ricorda che si gioca in undici e noi addirittura in venticinque. Buona giornata a tutti (sintetizzo che bisogna sudare molto e avere un po’ di destino)…..”

Sezione: Ternana Time / Data: Gio 03 giugno 2021 alle 20:00 / Fonte: Ternana Time
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print