Dopo la sconfitta casalinga contro il Monopoli (datata 2 febbraio) il Catania non ha più perso, raccogliendo 5 vittorie (4 in campionato e una nei Playoff) e 2 pareggi. Nelle 26 gare complessivamente disputate dai rosso-azzurri dopo l’avvento in panchina di Lucarelli al posto di Camplone (undicesima giornata) sono arrivate 12 vittorie, 9 pareggi e 5 sconfitte (con 28 reti realizzate e 24 subite). Limitatamente alla regular season si parla di 8 vittorie, di altrettanti pareggi e di 4 sconfitte (con 21 gol messi a segno e 19 incassati). Da sottolineare la capacità di risalire la china dopo uno svantaggio iniziale (4 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte), quella di preservare un vantaggio iniziale (8 vittorie e un pareggio) e quella di segnare dopo l’intervallo (12 reti nei primi tempi e 16 nei secondi). Ben 10 infine i “clean sheet” (7 in campionato e 3 in Coppa Italia), con 5 pareggi a reti bianche. Numeri importanti per una squadra che malgrado le “cessioni eccellenti” del mercato di gennaio (ad esempio quella di Di Piazza, approdato al Catanzaro) al momento della sospensione del torneo vantava un apprezzabile sesto posto in classifica con 47 punti all’attivo (media 1,56 a partita) e con una differenza positiva tra media gol realizzati (1,07) e subiti (0,90). Dopo 30 turni di campionato i numeri “dicono la verità”. E quelli del Catania sono numeri da squadra importante, capace di mettere in grande difficoltà qualunque avversaria, soprattutto in una singola gara. Del resto la rimonta vincente nel match di martedì scorso contro la V. Francavilla (da 0-2 a 3-2) sebbene agevolata da alcune sviste arbitrali rappresenta un segnale eloquente. Ecco perché nessuno deve immaginare nella sfida in programma domenica sera al “Liberati” una compagine dimessa in quanto condizionata dalle note traversie societarie. Anzi il gruppo, sotto la sapiente guida del proprio allenatore, si è ulteriormente compattato nelle difficoltà, trovando maggiori energie in un quadro globale indubbiamente complicato.

Sezione: Ternana Time / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 19:00 / Fonte: Ternana Time
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print