Tre indizi fanno una prova, si legge nei romanzi gialli. Il calcio è altra cosa. Eppure, anche le tre vittorie della Ternana possono essere una prova. Se non altro, di una squadra che ha subito ingranato bene. Il calcio, però, impone di non guardare indietro e di affrontare una gara alla volta. Come quella con il Monopoli, molto impegnativa. In settimana il gruppo ha lavorato bene. Segno che vive e gestisce bene questo buon momento. Sorride, Fabio Gallo, quando gli si domanda se le tre vittorie abbiano o meno creato eccessivo entusiasmo, o nervosismo in più nel gruppo. «No. La squadra - risponde il tecnico - sta bene e sa dell'importanza di questa partita. Se poi c'è del sano nervosismo in vista della gara, non può fare che bene. Tutti ci tengono e tutti vogliono far parte delle mie scelte iniziali». Partita attesa dalla squadra e anche dal pubblico, per un'altra domenica con tanti spettatori, visto che sono andate bene pure le vendite dei biglietti. Su un campo che è migliorato. «La nuova erba - dice Gallo - è cresciuta bene. E' stato fatto un ottimo lavoro. Diamo a Cesare quel che è di Cesare». 

Sezione: Rassegna stampa / Data: Dom 15 settembre 2019 alle 09:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print