Macinare punti e ritrovarsi davanti un'avversaria come la Reggina che schiaccia tutto quello che trova, rischia di dare l'esaurimento nervoso. «Noi dobbiamo pensare a noi - ha detto su questo Gallo, sempre in sala stampa a Catanzaro - e cercare intanto di tenere il passo. Capisco che se non avessimo fatto punti al Ceravolo sarebbe stata una botta sul piano mentale. Ma noi stiamo andando forte. Abbiamo trovato l'unica squadra sulle 60 di serie C che va fortissimo e non ha mai perso. Il campionato, però è ancora lungo. Mancano più di venti partite».

Sezione: Rassegna stampa / Data: Mar 03 dicembre 2019 alle 10:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print