Un Antonio Palumbo migliorato, cresciuto, diventato ora un giocatore di personalità e un leader nonostante la giovane età. Lo aveva detto, il tecnico della Ternana Fabio Gallo, nella settimana prima di Catanzaro. La risposta e la conferma sono arrivate dal diretto interessato. Con l'assenza per infortunio di Mattia Proietti e in una situazione in cui il delicato ruolo di playmaker in mezzo al campo è affidato a lui, il centrocampista campano ha risposto al Ceravolo nel migliore dei modi, con una grande prova, una prestazione di forza e personalità e con un gol e un assist come ciliegine. Eccolo qua, il nuovo Antonio Palumbo, nuovo leader di questa Ternana. Al Ceravolo, tutto il suo lavoro è stato decisivo. 

Sezione: Rassegna stampa / Data: Mar 03 dicembre 2019 alle 09:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print