C'è un rischio. Che la vittoria di Potenza, con il record di successi in trasferta, venga dimenticata troppo presto a causa dell'effervescenza del presidente della Ternana Stefano Bandecchi, che rischia di essere messa sotto accusa pure dalle indagini fatte dalle forze dell'ordine. Ciò che da qualche settimana a questa parte sta accadendo non deve essere ingigantito, ma neanche sottovalutato. Il presidente ha deciso di esternare il suo pensiero dopo la svolta social. I messaggi sono a volte contraddittori e non si capisce fino in fondo se siano dettati da una strategia comunicativa o da una sofferenza che comincia ad affiorare. Dopo la vittoria con il Potenza e in concomitanza della sconfitta della Reggina, risulta quasi impossibile ipotizzare che a minare le fondamenta della stabilità emotiva siano le fiondate che la società manda.

Sezione: Rassegna stampa / Data: Mar 14 gennaio 2020 alle 09:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print