«La Ternana si è sporcata le mani». Cristiano Lucarelli va controcorrente. In quella che per molti ha visto una Ternana almeno per settanta minuti sottotono, lui esulta come un ragazzino alla prima volta. Forse a ragione perché alla fine con la Vibonese sono arrivati tre punti sporchi ma che portano, almeno in questa domenica, la distanza da Bari e Teramo a dieci punti. Roba da congelamento. «E' la partita che aspettavo afferma l'allenatore dei rossoverdi- quella che auspicavo e che per certi versi avevo pronosticato. Ultimamente quando parlo si verificano le cose. I complimenti questa volta vanno solo ai ragazzi che sono stati bravi, una volta passati in svantaggio, non solo a riprendere la partita ma anche a ribaltarla. Questa è la forza del gruppo che continuerà a stupire quando prima o poi cominceranno a a mancare anche calciatori importanti». 

Sezione: Rassegna stampa / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 12:30 / Fonte: Messaggero
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print