IANNARILLI 6 il gol della Casertana, che poteva riaprire la partita, è forse il primo vero errore di Iannarilli in questo campionato. Per sua fortuna, e della Ternana, non ha alcuna conseguenza sull’andamento della partita. E diventa quindi un errore venale. In una serata in cui in molti almeno un errore lo hanno fatto, tocca anche a lui.
LAVERONE 6 macina chilometri sulla fascia, ma non sempre trova la soluzione più felice per rendere pericolose le sue sortite. Quando la partita si incanala sui binari giusti, non fatica più, anzi. Prende coraggio anche lui.
KONTEK 6 il suo bonus per l’errore lo commette in attacco: avrebbe potuto chiudere nel primo tempo la partita ma spreca un colpo di testa piuttosto semplice. Qualche sbavatura leggerissima dietro, ma in difesa regge, come sempre.
BOBEN 6 il gol della Casertana nasce non solo per il “buco” di Ianna ma anche perché Dramane lo brucia sul tempo: non è il miglior momento stagionale per il muro rossoverde. Ma la Ternana vince lo stesso e comunque lui d’esperienza e di fisico se la cava sempre bene.
FRASCATORE 6 come Laverone efficace nella sostanza poco nella qualità, molti cross, soprattutto nel primo tempo, ma poco precisi. Alla lunga comunque la quantità paga, visto che proprio da un suo cross arriva il secondo gol (il primo di Partipilo). Mantiene comunque la posizione e la fascia e avrebbe l’opportunità di realizzare il 5-1, ma non inquadra la porta (dall’ 80’ MAMMARELLA sv)
PALUMBO 7 nel primo tempo, nel periodo di maggiore difficoltà della Ternana è quello che accende la luce, ma non trova sempre sponde utili nei compagni. Prende un giallo (per noi non c’era) e per la “legge Lucarelli” esce alla fine del primo tempo. Salterà la prossima per squalifica (dal 46’ SALZANO 6 torna nella sua posizione “naturale” e riprende subito possesso della sua posizione: la Ternana in 5 minuti riprende controllo della gara e la partita si mette in discesa)
PROIETTI 6,5 partita difficile, soprattutto nel primo tempo, quando sembrava che la squadra fosse sempre in difficoltà, soprattutto in mezzo al campo. Moltiplica gli sforzi, insieme a Palumbo, e tiene la barca in linea di galleggiamento (dal 71’ PAGHERA 6 entra a risultato acquisito ma questo non frena la sua furia agonistica. Avrebbe anche l’opportunità di segnare, ma non riesce e leva anche il pallone a Furlan!)
PARTIPILO 7,5 il primo palo lo aveva mirato al 2’ minuto, poi ci riprova al 20’. Alla fine si scatena e stappa la sua prestazione, fatta di fiammate decisive. Due gol (un aggancio straordinario nel primo, un sinistro ad incrociare nel secondo) e due assist. Stavolta più concreto che mai
FALLETTI 6,5 va a strappi, come la squadra, si accende quando vede lo spazio. Il primo gol nasce da una sua giocata (tiro improvviso), regala l’assist per il secondo gol di Partipilo. Non è continuo, ma efficace. Gli avversari ormai cercano di asfissiarlo, lui si va a trovare altri spazi (dal 63’ PERALTA 6,5 entra con il solito fuoco addosso, cerca di rendere pericoloso ogni pallone. Si procurerebbe anche un rigore, ma per l’arbitro no. E allora il gol se lo va a prendere da solo: un grande merito e un premio per chi sa farsi trovare sempre pronto)
FURLAN 7 ha il grande merito di sbloccare la partita, una partita che non era iniziata bene per i rossoverdi. E’ stato il gol che ha sbloccato la Ternana e la sua partita, con la fascia sul braccio. Un segnale di maturità. Con l’andare della partita prende sempre più fiducia, finale in crescendo
RAICEVIC 7 punto vero di riferimenti in avanti, riesce a fare sponda e a proteggere spesso il pallone nella maniera più opportuna. Il primo gol nasce da una sua sponda, riesce a segnare lui stesso, favorisce gli inserimenti degli esterni (dal 71’ FERRANTE 6 come Peralta entra e vuole mettere la sua firma, anche a risultato acquisito, grande voglia. Ha bisogno di minuti per trovare la forma)

Sezione: Pagelle / Data: Lun 08 febbraio 2021 alle 23:01
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print