IANNARILLI 6 primo tempo quasi inoperoso: ma comunque in partite in cui l’avversario si fa raramente vedere, bisogna farsi trovar pronti al momento giusto. E Iannarilli fra uscite e parate non ha mai sbagliato
DEFENDI 6,5 il capitano è tornato a macina chilometri e cross. Zampagna gli definisce “morbidosi”: ma la verità è che Defendi, nella sua duttilità,  sarà anche morbidoso, di sicuro non in campo! (dal 76’ LAVERONE 6 minuti anche per lui e per far rifiatare il capitano)
BOBEN 6,5 il più cattivo della squadra: decide di spendere la punizione nel primo tempo per fermare una delle poche iniziative offensive del Foggia. I due attaccanti non si vedono mai (66’ SUAGHER 6 in campo l’ultima mezz’ora per la legge di Lucarelli: l’ammonito esce. E lui si fa sempre trovare pronto)
KONTEK 6,5 come al solito fa la parte del poliziotto buono, ma il risultato non cambia. I due centrali difensivi della Ternana non concedono spazi
FRASCATORE 6 aveva dato segnali di grande efficacia nello spezzone giocate mercoledì: si conferma anche a Foggia con una prestazione di grande sostanza e fisicità sull’out di sinistra
DAMIAN 7 scatenato, uomo in più di questo momento della Ternana. Efficace in avanti e dietro. Alterna però grandissime giocate e qualche sbavature (che ora, da lui) non ci aspettiamo più
PALUMBO 7,5 torna titolare in mezzo al campo e lo fa con la consueta grazia e classe. Senza perdere quella cattiveria che lo contraddistingue a centrocampo. Suo l’assist sul gol di Partipilo, illumina a prescindere la scena, recupera palloni, li rigioca con una capacità straordinaria. Prende anche un palo, che sarebbe potuto essere il 3-0. Per Strootman, un lavoro del genere, era stato coniato il termine “lavatrice”. Lo rispolveriamo? (dal 81’ SALZANO sv)
PARTIPILO 6,5 in potenza è il migliore in campo della Ternana. Poi però si perde (quasi) sempre nell’ultimo passaggio e parte qualche maledizione nei suoi confronti (dai nostri divani). Crea però sempre difficoltà e se oggi manca il cinismo, poco importa. Forse su di lui anche un rigore, si riscatta con il gol di testa su calcio d’angolo (66’ PERALTA 6,5 entra e sgasa come sempre sulla fasia, desideroso di portare sempre qualcosa in più alla Ternana)
FALLETTI 6,5 più efficace di Partipilo ma altrettanto fantasioso e incisivo. Entra nel gol del vantaggio, con l’assist per Raicevic. E’ sempre pericoloso quando accende la luce. Strappa e crea superiorità
FURLAN 6,5 lo vedi con la stessa frequenza davanti e dietro, sulla fascia sinistra. E’ uno dei segreti della Ternana: che si permette di fatto le 4 punte, proprio perché tutti sanno come sacrificarsi. Nel primo tempo ha una grande occasione, non riesce ad addomesticare la palla
RAICEVIC 7 nel momento in cui sembra scomparire ci mette la zampata e sblocca la partita. E’ un centravanti di manovra, fa salire la squadra, dialoga con i suoi compagni. Si mangia anche il due a zero in un paio di circostanze (dal 76’ FERRANTE 6 solo Fumagalli gli dice no, sul suo gran colpo di testa. Ha una voglia matta di segnare, si vede in ogni sfumatura. Non si preoccupi: arriverà)

Sezione: Pagelle / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 17:05
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print