IANNARILLI 6 nonostante il Palermo sia vivace in attacco, Iannarilli di fatto non deve effettuare ancora nessun intervento di rilievo. La prima parata nel secondo tempo alla metà, su un tiro cross smanacciato in angolo.

DEFENDI 5,5 soffre le iniziative di Rauti, che in velocità prova a superarlo in più di una circostanza. Risponde con una partita di fisicità, accompagnando l’azione offensiva con grande continuità. Nel secondo tempo non riesce a riscattarsi e continuano i momenti di difficoltà (dal 28’ LAVERONE 6 consegna freschezza nei minuti finale per l’assalto rossoverde, più lucidità di Defendi ormai spento)

SUAGHER 6 rischia moltissimo alla fine del primo tempo con un tocco di mano che neanche dalla immagini si chiarisce se sia irregolare o meno. Anche nel secondo tempo rischia per un altro intervento al limite e anche in quella circostanza l’arbitro fa cenno di proseguire. Per il resto ordinaria amministrazione

DIAKITE 5,5 come sostanza non si discute, come pulizia si. Sono almeno tre i suoi errori che fanno ripartire il Palermo (nel primo tempo) che potevano costare alla Ternana molto di più. Nel secondo tempo il Palermo quasi non si vede, fino a quando regala punizione al Palermo per un intervento su Lucca tanto evidente quanto inutile

MAMMARELLA 5,5 dal suo sinistro ci si aspetta sempre qualcosa di magico. E chiaramente arriva, ma non con la stessa costanza che servirebbe. Qualche “stecca” di troppo, ma non molla mai e fino alla fine prova a buttare dentro il pallone giusto: senza fortuna

KONTEK 6 si conferma giocatore completo e il suo apporto in mezzo al campo non si ferma all’interdizione. Vede il gioco, i movimenti dei compagni. E non perde mai la posizione

DAMIAN 6 non conferma la partita straordinaria di Pagani, pur non giocando in maniera insufficiente. Prova a cucire l’azione, cerca la conclusione da fuori. Ma è un’altra musica rispetto a sabato. (dal 12’ PROIETTI 6 prende in mano la Ternana, prova a spingerla in avanti con aperture e cambi gioco, con lanci in profondità per innescare Raicevic. E’ sicuramente un valore aggiunto per questa Ternana, ma non ci è riuscito oggi)

PARTIPILO 6 più attivo di Furlan, ma anche lui parte a gara iniziata. Sgomma sulla destra, tanto fumo ma alla fine poca concretezza, perché purtroppo azioni pericolose non arrivano (dal 25’ PERALTA 5 purtroppo non si è riuscito a mettere in evidenza, nei 20 minuti che Lucarelli ha deciso di utilizzarlo: non è riuscito ad accendere la luce. Guizzo al novantesimo, ma la Ternana non sfrutta la punizione)

FALLETTI 6,5 è un giocatore di un’altra categoria e si vede anche in campo: sembra che ha il motorino. In azione individuale meriterebbe il gol, vede il passaggio con un secondo prima degli avversari (e qualche volta anche dei compagni)

FURLAN 6 ci ha messo tutta la prima parte del primo tempo a carburare, poi ha preso il via, chiudendo in maniera positiva i primi 45 minuti. Nel secondo tempo parte fortissimo, con un tiro che solo un miracolo di Pelagotti riesce a salvare (dal 12’ TORROMINO 5 si fa pizzicare più di una volta in fuorigioco (e sarebbero entrambi da rivedere): si muove molto, cerca di liberarsi dell’avversario, cerca lo spazio giusto per il tiro. Ma rimane - spesso - un’intenzione)

VANTAGGIATO 6 lotta e sgomita in avanti, prova a raccogliere quanto arriva in area di rigore: due colpi di testa nel primo tempo senza grande forza, punto di riferimento, ma senza la giusta pericolosità (dal 17’ RAICEVIC 5 entra bene in partita, subito recependo i suggerimenti della panchina. Spizzate per esterni e trequartista. E tiri in porta, ma non è abbastanza fortunato, soprattutto nell’ultima occasione della gara. E l’errore pesa sulla sua pagella: sarebbero potuti essere 3 punti)

Sezione: Pagelle / Data: Mer 07 ottobre 2020 alle 17:06
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print