IANNARILLI 7 stavolta le sue manone sono servite eccome e ha dimostrato di essere pronto e tonico. Due parate spettacolari (e la seconda utile, visto che nella prima comunque l’attaccante era in fuorigioco), uscite in sicurezza, avventure fuori dall’area ad accorciare la squadra. Sul gol non può fare nulla, ma non importa
DEFENDI 7 su quella fascia ormai lo faranno sindaco, così si potrà occupare - nel tempo libero - anche della questione della ristrutturazione. Visto che ormai fase offensiva e fase difensiva le fa ad occhi chiusi, magari troverebbe anche il tempo di aiutare Bandecchi con il Comune e la Regione
KONTEK 6 una coppia invalicabile quella con Boben, anche quando la Ternana ha il baricentro alto. Va detto che gli attaccanti della Paganese non hanno fatto una grande partita. Ma sarà anche merito loro?
BOBEN 6 vale esattamente lo stesso discorso fatto per Kontek. Con l’aggiunta di quel pizzico di cattiveria che non guasta mai. Sembrano i due poliziotti: il buono e il cattivo!
SALZANO 6,5 in avanti è una furia: ormai conosce alla perfezione i tempi del terzino sinistro, e la catena funziona alla grande, soprattutto nel primo tempo. Soffre però in difesa, quando in marcatura si lascia scappare il suo uomo che sui calci piazzati è il più pericoloso della Paganese
PROIETTI 6,5 in campo è il baricentro rossoverde. Taglia e cuce fluttuando nel cerchio di centrocampo. Tesse corto e lungo, tackle e anticipi. Abbina- come sempre - qualità e quantità
PALUMBO 6 un tempo buono per rimediare un pestone (dove non viene fischiato neanche fallo) e un giallo. Lucarelli preferisce poi non rischiarlo nel secondo tempo (sia dal punto di vista fisico che “regolamentare”) visto che ci saranno 3 partite in una settimana. Nei primi 45 minuti ordinato, ma Palumbo è molto altro (dal 46’ PAGHERA 6 partita di sostanza, come al solito. Tiene la diga a centrocampo insieme a Proietti, anche se viene subito ammonito pochi minuto dopo il suo ingresso in campo e non si lascia condizionare)
PARTIPILO 7,5 nel 90% delle azioni offensive della Ternana c’è (anche lui). Almeno sei conclusioni verso la porta, fosse stato più lucido (o fortunato) c’è sempre lui. Sembra indemoniato come a voler sottolineare che quel ruolo, per quanto Peralta sia bravo, lo vuole lui. Segna il decimo gol della sua stagione, poteva farne altri due. Speriamo se li sia conservati per mercoledì! (dal 75’ PERALTA 7 a differenza di Partipilo non segna, ma obiettivamente la qualità messa in campo e la capacità di saltare l’avversario è praticamente identica: quando hai cambi così a disposizione diventa tutto più semplice)
FALLETTI 7,5 lo trovi dappertutto, in attacco e in difesa, non ha paura di tirare in porta, di cercare la giocata, di pensare con un secondo d’anticipo rispetto ai suoi avversari. Anche lui in gol oggi, con un altro rigore perfetto. Torna la premiata ditta: la miglior risposta a chi cercava l’attaccante da 20 gol. In due li hanno fatti in un girone... (dal 85’ DAMIAN sv)
TORROMINO 6 molto tonico fisicamente, anche pronto ad andare alla conclusione in porta, quando può. Vivace, buona intesa, soprattutto offensiva con Salzano. Non pericolosissimo sui tiri, ma è sicuramente una garanzia per il suo allenatore (dal 75’ FRASCATORE 6 torna in campo, anche lui per mettere minuti buoni in vista della ripresa completa. Continua la spinta su quella fascia, anche con lui)
RAICEVIC 7 Lucarelli si arrabbia con lui perché troppo lezioso, in qualche circostanza. Allora capisce che deve essere più concreto e mette in porta (con deviazione) il gol del 3-1. Di fondamentale importanza visto l’andamento della gara (dal 78’ FERRANTE 6,5 si presenta con una grande voglia addosso e non è retorico dire che sarà l’acquisto della Ternana di gennaio. Tenta la conclusione nel finale: è prontissimo)

Sezione: Pagelle / Data: Sab 30 gennaio 2021 alle 17:07
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print