IANNARILLI 6 nel primo tempo praticamente non si deve mai sporcare i guanti, nel secondo neanche, ma prende gol. Cerca anche l’assist per Partipilo e cerca di accorciare i tempi di gioco
DEFENDI 5,5 timido nei primi 45 minuti, tanto che la Ternana si appoggia sempre a sinistra. Forse gioca con il “peso” della diffida sulle spalle, ma non è il solito capitano. Cresce nel finale
BOBEN 6 si pensava potesse rifiatare in vista di Bari: invece c’è e si sente. Non solo in difesa, prova qualche sortita anche in avanti, stile Avellino. Pesa però ancora una volta il gol subito
KONTEK 5,5 ad inizio partita due sbavature non da lui. Poi si riassesta e la Ternana non soffre mai. Si gioca anche il giallo, in occasione di una ripartenza del Francavilla. Si perde Adorante, insieme a Boben, in occasione dell’1-1
FRASCATORE 6,5 quasi tutte le azioni passano da sinistra e quindi dai suoi piedi. Molto presente e volenteroso. Non sempre però i suoi cross sono buoni per gli attaccanti
PAGHERA 6 Lucarelli voleva intensità e rapidità in un campo piccolo. E lui si fa trovare pronto. E’ l’emblema del 12esimo uomo. Non sempre lucidissimo, ma certamente efficace
PALUMBO 7 il più in forma di oggi: si vede sempre in fase di costruzione e anche di contenimento (riesce a stoppare bene i pugliesi). Prova a suonare la carica: cercando soluzioni e tiri da fuori, per trovare spazi che la Virtus Francavilla non concede (dal 55’ SALZANO 6 entra con ritmi bassissimi, poi quando la Ternana è costretta a rialzarli prova delle sventagliate, con buona precisione)
PERALTA 5 nei primi minuti di gara non si è visto, poi si sposta e piano piano si rende più presente. Ma non accende mai la luce, non riesce quasi mai a essere pericoloso o a creare pericoli (dal 68’ PARTIPILO 6 prova a dare qualcosa in più, ma non riesce a sfondare il muro dei suoi ex compagni di squadra)
FALLETTI 6,5 insieme a Palumbo quella che prova a scrollarsi la polvere di dosso: cerca anche lui la conclusione, senza troppa fortuna, cerca lo spunto. Ma, purtroppo, non sempre arriva. Così la svolta poteva arrivare da 11 metri, con due tiri. Ma la partita rimane scorbutica: con tanti falli ricevuti, marcature asfissianti da cui fa fatica a liberarsi (dal 77’ VANTAGGIATO 6 sgomita in avanti, insieme a Ferrante: non arrivano molti palloni, non è facile nel finale convulso)
FURLAN 5 quando si sposta sulla fascia destra (nel primo tempo) scompare dai radar, più efficace a sinistra. Si rivede nel secondo tempo, senza strafare, ma comunque, come Peralta, non arriva una giocata decisiva. (Dal 68’ FERRANTE 6 si mette a fare subito la spalla di Raicevic per dare più peso all’attacco della Ternana)
RAICEVIC 5,5 non arriva praticamente nessun pallone pulito, cerca di pulirli lui. I cross non sono facili, soprattutto se sei nella morsa dei difensori avversari. Non graffia, ma non gioca male. Nel secondo tempo si divora un gol su cross di Defendi, poi si procura il calcio di rigore, in maniera astuta. (dal 77’ TORROMINO 6 pronti vi si presenta con una punizione calciata in porta senza che l’arbitro abbia tempo neanche di segnare il suo nome sul taccuino, prova a buttare dentro palloni interessanti, ma la difesa del Francavilla è ermetica)

Sezione: Pagelle / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 17:15
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print