L’AIC (Associazione Italiana Calciatori) ha un nuovo presidente: è Umberto Calcagno, 50 anni, ex calciatore professionista che raccoglie ufficialmente il testimone da Damiano Tommasi che nello scorso mese di giugno aveva rassegnato le dimissioni. L’elezione di Calcagno, già vicepresidente vicario dell’Associazione e presidente ad interim dopo le dimissioni di Tommasi, è avvenuta il 30 novembre 2020 nel corso dell’assemblea on-line; oltre a lui sono stati eletti i componenti del nuovo Consiglio direttivo che rimarrà in carica per il quadriennio 2020-2024.

Questa la composizione del Consiglio direttivo: Acerbi Francesco, Agliardi Federico, Alessandri Carlo, Audero Emil Mulyadi, Bindi Giacomo, Biondini Davide, Bonucci Leonardo, Calcagno Umberto, Cavion Michele, Ciofani Daniel, D’Angelo Angelo, De Silvestri Lorenzo, Donnarumma Gianluigi, Evacuo Felice, Gama Sara, Legati Elia, Mandragora Rolando, Marchetti Federico, Parisi Alice, Parolo Marco, Piccinni Marco, Pisacane Fabio, Pomini Alberto, Ranocchia Andrea e Romano Sergio”.

 A margine dell’assemblea si è svolta una riunione del neoeletto Consiglio direttivo che ha nominato Davide Biondini (vicario) e Sara Gama vicepresidenti, e Gianni Grazioli direttore generale”.

L’A.Di.Se. attraverso il suo presidente Giuseppe Marotta, il Consiglio direttivo e i suoi iscritti porge al presidente Umberto Calcagno e a tutti i consiglieri neoletti i più vivi rallegramenti nella consapevolezza che la collaborazione da tempo instaurata fra le due Associazioni potrà trarre in futuro ulteriore sviluppo con la messa in opera di iniziative comuni nell’interesse delle rispettive categorie.

Sezione: News / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 20:00 / Fonte: TuttoMercatoWeb
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print