L'allenatore Bortolo Mutti è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per un commento sulla Serie C e in particolare sulle sue ex squadre Bari e Palermo:

Come sta andando il Bari? Si aspettava anche qualcosa di più?
"Sta facendo un ottimo inizio di campionato, in linea con le aspettative. Non è il momento di spaccare in due la stagione, viste anche le situazioni legate al Covid. Ma è un buon Bari, non mi aspettavo nulla di meno. È una squadra coriacea e organizzata, ci sono delle antagoniste attrezzate, non sarà un percorso facilissimo ma credo che alla fine possa raggiungere l'obiettivo".

Giocare in queste condizioni che ripercussioni ha?
"Chiaro che giocare in situazioni del genere condiziona le partite e il campionato, però non lo ritengo assolutamente falsato. Credo che qualsiasi società e rosa sia in grado di sopportare una certa emergenza. Bisogna andare avanti e lottare nonostante le difficoltà e convivere con una situazione non immaginabile. Penso sia giusto continuare a giocare, i problemi ci sono e ci saranno, bisogna però avere fiducia e lottare con tenacia in questa pandemia". 

Il Palermo è la delusione del torneo? Come possono risollevarsi i rosanero?
"Sì, fin qui ha deluso. Credo nessuno si aspettasse un inizio di campionato così problematico. Vedremo come evolverà la situazione. Chiaro che nessuno avrebbe scommesso un centesimo su un inizio del genere per il Palermo. Forse sono state fatte delle valutazioni sbagliate a livello di mercato, ma ormai bisogna lavorare con questo gruppo. Sarà decisivo il lavoro del mister in base agli uomini a disposizione, una soluzione potrebbe essere lavorare su alternative che magari inizialmente non aveva preso in considerazione". 

Sezione: News / Data: Ven 30 ottobre 2020 alle 18:00 / Fonte: tuttmercatoweb
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print