E’ andata in archivio la 12^ giornata del Girone C di Serie C. Questi i risultati:
Casertana-Bari 0-2
Catania-Turris 0-0
Catanzaro-Cavese 2-1
Foggia-Francavilla 1-1
Juve Stabia-Viterbese 2-0
Monopoli-Vibonese 2-0
Paganese-Bisceglie 1-1
Potenza-Avellino rinviata
Ternana-Teramo 3-0
Ha Riposato Palermo

Di seguito la TOP 11 di TuttoMercatoWeb.com che opta per 4-3-1-2

Abbagnale (Turris): il duello con Maldonado è interessante, ma disinnesca con bravura tutti i tentativi dalla distanza del centrocampista. Nel finale si supera su Reginaldo e blinda lo 0-0.

Mammarella (Ternana): altra grande prestazione di uno dei calciatori più esperti della categoria. Funziona perfettamente lo schema: lancio dalla trequarti in profondità e scatto di Partipilio tra i centrali avversari. Semplice, ma efficace.

Mulè (Juve Stabia): mister Padalino ha sempre creduto nelle sue potenzialità, anche quando in avvio di stagione ha commesso qualche piccolo errore e la tifoseria invocava innesti d’esperienza. Ha ben superato questo esame di maturità spegnendo sul nascere la voglia di rivalsa dall’ex Alessandro Rossi.

Altobello (Bisceglie): negli ultimi anni, e non per colpe sue, ha vissuto peripezie calcistiche inaspettate. Ha avuto l’umiltà di rimettersi in gioco con il solito entusiasmo, meritando la maglia da titolare e la palma di migliore in campo in quel di Pagani.

Defendi (Ternana): sembra strano premiare due difensori in una squadra che spicca come miglior attacco del girone. Ma nel modulo di Lucarelli gli esterni bassi sono delle ali aggiunte, dotate di mille polmoni e di piedi buoni. E’ l’uomo ovunque, sfiora anche il gol con un tiro-cross che assume una traiettoria beffarda.

Rocca (Foggia): gol incredibile di un centrocampista dotato di tecnica sopraffina e che sta diventando, assieme a Curcio, il valore aggiunto dei pugliesi. Ha saltato praticamente da solo tutta la difesa avversaria prima di esplodere un sinistro imparabile per Crispino.

Risolo (Catanzaro): ci voleva un autentico capolavoro per sbloccare un match che sembrava incanalato sullo 0-0, è lui a segnare il cosiddetto gol della domenica con un missile da 25 metri di prima intenzione che fa impazzire compagni e panchina. Meraviglioso.

Biondi (Catania): un calciatore completo, bravo sia davanti alla difesa sia come mezz’ala di inserimento. Quando il risultato non si sblocca avanza ulteriormente il suo raggio d’azione fungendo da rifinitore, stavolta non è bastato per portare a casa i tre punti. Ma merita la sufficienza piena.

Falletti (Ternana): che fosse di un’altra categoria non c’erano dubbi, bisognava soltanto capire con quale mentalità si calasse nel torneo di serie C. Lo ha fatto nel migliore dei modi e sarà il trascinatore delle fere. Trasforma con bravura il rigore del 2-0.

Starita (Monopoli): un gol da centro area per sbloccare lo 0-0, uno dalla linea di porta dopo una miracolosa respinta del portiere. Nulla di estremamente bello da vedere, ma tutto terribilmente efficace. Doppietta da centravanti vero che alimenta le ambizioni dei pugliesi.

Fantacci (Juve Stabia): pesca il jolly del meritato 2-0 beffando il portiere sul palo di competenza dopo una bella serpentina sul centro-destra.

Sezione: News / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 18:00 / Fonte: TuttoMercatoWeb
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print