Di seguito la TOP 11 di TuttoMercatoWeb.com che opta per il 4-3-1-2:

Fumagalli (Foggia): tiene a galla i suoi nel primo tempo, nella ripresa è strepitoso sul colpo di testa di Romero. Si supera ancora al 95' evitando la beffa nel finale.

Defendi (Ternana): il solito combattente, uno di quelli che non tira mai indietro la gamba. Segna il gol della vittoria con una conclusione a fil di palo che sorprende il portiere del Monopoli.

Lancini (Palermo): sbaglia qualche appoggio di troppo, ma in fase difensiva è sempre attento e denota senso della posizione e reattività.

Carillo (Casertana): ci sta prendendo gusto, ancora una volta entra nel tabellino dei marcatori. L’uscita a vuoto del portiere avversario facilita la sua deviazione di testa a porta vuota.

Costa Ferreira (Teramo): Bombagi segna, ma è lui il migliore in campo della sua squadra. Altra performance autorevole, fatta di tanta corsa e qualche cross di qualità.

D’Angelo (Avellino): ancora un gol per il giovane centrocampista biancoverde, freddissimo dagli undici metri. Un gol che consente di restare sulla scia delle top del campionato.

Ricci (Potenza): inizia l’anno con un gol decisivo e con la vittoria della sua squadra. Segue alla lettera le indicazioni del tecnico e, con un pressing asfissiante sul portatore di palla avversario, si ritrova a tu per tu col portiere e non può sbagliare.

Odjer (Palermo): chi ha fatto la differenza in B in una piazza difficile come Salerno non poteva che essere un lusso per la categoria. Su un campo pesante e contro una Cavese arrabbiata e vogliosa di fare punti ha avuto il merito di lottare su tutti i palloni senza mai tirare indietro la gamba.

Vantaggiato (Ternana): realizza al nono minuto un calcio di rigore dimostrandosi più freddo rispetto agli avversari che, incredibilmente, ne sbagliano due. Ogni volta che le fere sono obbligate a vincere per andare in fuga c’è sempre il suo zampino.

Turchetta (Casertana): ottimo esordio per l’esperto attaccante che, in categoria, si conferma una certezza. Si sblocca e consente ai falchetti di battere un avversario ostico come il Catania.

D’Ursi (Bari): segna il gol più bello della giornata con una sassata dai 30 metri direttamente su calcio di punizione. A fine partita ha caricato l’ambiente parlando, con coraggio e un pizzico di spavalderia, della superiorità dei biancorossi rispetto ad una Ternana etichettata come “fortunata”. Per usare un eufemismo.

Sezione: News / Data: Mar 12 gennaio 2021 alle 18:00 / Fonte: TuttoMercatoWeb
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print