La 12^ giornata del Girone C di Serie C certifica il dominio della Ternana, che stende anche il Teramo trascinata da Partipilo. Così come fa Antenucci col Bari, che riscatta il KO con le Fere vincendo a Caserta. Si distinguono anche il Catanzaro, vincente sulla Cavese, la Juve Stabia che piega nell'anticipo del sabato la Viterbese e il Monopoli, che torna alla vittoria grazie a una splendida doppietta di Ernesto Starita.

Vediamo chi sono stati i migliori undici della 12^ giornata del Girone C: 

PORTIERE

Alessandro Abagnale (Turris): dà grande sicurezza a tutti i compagni di squadra. Almeno due gli interventi decisivi, nel primo tempo su un siluro dalla distanza di Claiton e nel finale, quando vola su un calcio piazzato di Reginaldo.  

DIFENSORI

Claiton Dos Santos (Catania): guida il reparto arretrato rossoazzurro con personalità, è autore di diversi interventi che tolgono le castagne dal fuoco agli etnei e prova anche a pungere con un paio di proiezioni offensive.

Pasquale Rainone (Turris): di fatto annulla Reginaldo, non permettendo all'attaccante del Catania nessuna giocata. Spesso e volentieri poi esce palla al piede in bello stile. 

Pasquale Fazio (Catanzaro): eccellente nel contenere i tentativi offensivi della Cavese, imposta con criterio e tiene la linea con ordine. 

CENTROCAMPISTI

Michele Rocca (Foggia): bella prova del centrocampista rossonero. Sblocca il risultato con una splendida azione e prova sempre a costruire l'azione con criterio o provando a inserirsi per creare la superiorità numerica in attacco. 

Andrea Risolo (Catanzaro): cresce in quantità e qualità nel corso del match e con lui tutta la squadra. Sblocca il risultato con un vero e proprio eurogol che, ci fosse stato il pubblico, avrebbe fatto venir giù gli spalti del "Ceravolo".  

Manuele Castorani (Virtus Francavilla): si batte per fare da filtro in mezzo al campo, impegnandosi nel pressing. Meritato il gol del pareggio, un bel destro a giro che permette ai biancazzurri di tornare dallo "Zaccheria" con un punto.

ATTACCANTI

Tommaso Fantacci (Juve Stabia): prova maiuscola dell'attaccante gialloblu. Prima da il via all'azione che porta al gol di Romero, poi a inizio ripresa si mette in proprio e raddoppia, sfiorando successivamente anche al doppietta. 

Anthony Partipilo (Ternana): ancora una rete decisiva, con Falletti è il vero trascinatore di questa Ternana che fin qui non ha praticamente mai sbagliato la partita. 

Mirko Antenucci (Bari): assolutamente imprescindibile. Sempre nel vivo della manovra, segna e dialoga con i compagni con grande intelligenza. 

Ernesto Starita (Monopoli): i biancoverdi sfatano il tabù della vittoria casalinga e devono ringraziare Starita. Due reti e tanta vivacità nel match dell'attaccante. 

ALLENATORE

Gaetano Auteri (Bari): se la Ternana che vince non fa notizia, la reazione dei Galletti dopo il KO con le Fere è un altro paio di maniche. Il Bari di Auteri - che ora finalmente potrà tornare anche in panchina vista la guarigione dal Covid - a Caserta gioca una gara di personalità, grinta, qualità. Così come era avvenuto dopo la sconfitta col Foggia, la reazione è stata immediata. Certo, bisognerà evitare ulteriori battute d'arresto per provare ad accorciare sulla formazione umbra. Ma il Bari ha dimostrato di esserci.

Sezione: News / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 15:00 / Fonte: TuttoC
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print