Bari-Ternana non finisce mai. Questa mattina in casa biancorossa si è tornato sulla sfida vinta dalle Fere domenica al San Nicola. D'altronde c'era la conferenza stampa di Gateno Auteri e come riporta www.notiziariocalcio.com l'allenatore barese non è rimasto in silenzio.

L'allenatore del Bari ha parlato degli aspetti positivi positivi della gara persa contro la Ternana.
"Tante cose, lo abbiamo dimostrato anche fino a tre giorni prima della sfida con la Ternana, l'unica partita sbagliata. La guida tecnica è fondamentale: ci sentiamo con lo staff, programmiamo il lavoro. Però l'occhio dell'allenatore sul campo si fa sentire. Mi prendo le responsabilità di qualche scelta sbagliata nella sfida di domenica. Ma abbiamo fallito parzialmente la partita, perché abbiamo pagato un po' di timidezza: a parte i primi 7-8', abbiamo subito il loro palleggio arretrando. Però anche in dieci contro undici abbiamo costruito importanti occasioni per pareggiare; avremmo dovuto fare meglio, ma di grandi problemi oggi non ce ne sono, il campionato è ancora lungo".

Immancabile la domanda sulle parole rilasciate da Cristiano Lucarelli alla vigilia del confronto quando ha dichiarato che "non è ancora il Bari di Auteri". 
"A questa domanda rispondo con un'altra domanda: nelle partite di inizio campionato, le sembra una squadra senza identità? Io direi di no. Poi è vero che non siamo continui, perché si gioca ogni tre giorni e bisogna sempre alternare qualcuno. E torniamo al discorso della condizione... Lucarelli parla anche un po' a sproposito, anche se è chiaro che bisogna migliorare e crescere, i motivi sono questi. Vorrei rigiocare la partita con la Ternana: noi ci siamo, lo faremo vedere".

Sezione: News / Data: Gio 19 novembre 2020 alle 14:00 / Fonte: www.notiziariocalcio.com
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print