L’avvocato Angelo Cascella, intervistato da TuttoC.com, mette in luce il suo punto di vista in merito alla situazione della Lega Pro divisa tra chi vuole ripartire e chi no, il parere dei medici e le oggettive difficoltà economiche.

Come potrebbe riprendere la Serie C?

“Il Covid-19 ha semplicemente messo a nudo un problema di fondo: ci sono troppi club. La crisi ha acuito la questione economica. Qualora si dovesse riuscire a riprendere sarebbe un nuovo campionato in cui cambierà tutto, dall’aspetto tecnico a quello fisico. Le condizioni climatiche avvantaggerebbero le società con una rosa più ampia”.

Crede si possa tornare in campo solo per disputare playoff e playout?

“Costituirebbero il cosiddetto piano B. Assurdo che in questi tre mesi le parti non abbiano stabilito cosa fare in caso di mancata ripartenza. Questa è la cosa peggiore. Organismi più seri avrebbero pensato a soluzioni alternative da attuare in base alla situazione sanitaria. A oggi siamo a fine maggio e si decide di continuare con una soluzione molto aleatoria”.

Sezione: News / Data: Lun 25 maggio 2020 alle 20:00 / Fonte: Tuttoc.com
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print