“Tra la Ternana e la Juve Stabia ho visto una differenza tecnica e di qualità impressionante. All’inizio poteva sembrare una partita difficile poi sul campo la qualità ha fatto la differenza come la voglia di fare risultato. Gli errori commessi dalla Juve Stabia hanno facilitato un pochino il compito della Ternana. Ma la differenza c’è stata e pure importante”.

Fabio Brini, ex allenatore delle Fere ha visto e commentato a Ternana Time il match di ieri tra i rossoverdi e la Juve Stabia.

“Vedendo questa squadra viene voglia di parlarne, di commentare le prestazioni. Gli altri dicono che la Ternana avrà un calo? Se ci sarà è perché è fisiologico e capita a tutte le squadre. Ma quando si ha una qualità come ce l’ha la Ternana quest’anno, per tutti diventa difficile. Non credo che ci possano essere problemi. Tutto dipenderà se avranno e penso che le avranno fino alla fine, queste motivazioni e questi stimoli”

La Ternana nonostante l’assenza di 5 titolari di cui solo uno per infortunio ha vinto agilmente contro una formazione che lotta nel gruppone dei playoff…

“Lucarelli era convinto che chi sarebbe sceso in campo avrebbe dato lo stesso apporto degli altri. Bisogna dire bravo all’allenatore perché le sostituzioni che ha fatto gli hanno dato ragione. L’allenatore valuta le prestazioni dei giocatori durante la settimana e poi decide. Ogni tanto c’è bisogno di dare qualche minuto di riposo a qualcuno. Ma se pur cambiando molto le prestazioni restano queste che abbiamo visto contro la Juve Stabia vuol dire che c’è gruppo sano. La Ternana ha una rosa talmente valida da permettersi di avere giocatori importanti fuori”.

L’ex portiere dell’Ascoli della A e dell’Udinese ha acceso i riflettori su due giocatori in particolare della rosa della Ternana…

“A me piace Falletti ma è un giocatore che dovrebbe essere servito nel momento in cui viaggia tra le due linee ovvero quelle di centrocampo e difesa della squadra avversaria per essere devastante. Altrimenti rischia di essere deleterio. Quando in squadra hai un giocatore che crea superiorità numerica e velocità diventa importantissimo e per questo deve essere servito in maniera impeccabile. Peralta? Se diventa bravo anche nella fase difensiva diventa un giocatore più che importante”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 18 gennaio 2021 alle 15:30 / Fonte: Ternana Time
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print