Anche la stagione 2020/2021 della Ternana potrebbe essere all’insegna del rebus portieri. Per evitare che si ripeta quanto successo nel campionato appena trascorso, ovvero la continua alternanza dei tre estremi difensori, ci sarà bisogno di una programmazione a monte concordata tra il direttore sportivo Luca Leone e il nuovo allenatore rossoverde che sarà, con ogni probabilità Cristiano Lucarelli.

Le rose bloccate a 22 elementi lasciano aperta la porta soltanto ai… portieri. Infatti è l’unico giocatore di movimento che può entrare e uscire dalla lista tutto l’anno, tutte le volte che la società lo riterrà più opportuno. Insomma la Ternana potrebbe restare anche con gli attuali tre portieri: Iannarilli, Tozzo e Marcone ed inserirne in lista uno o due a piacimento o sicuramente in base alle necessità. Il club rossoverde, inoltre, potrebbe decidere di utilizzare un portiere 2001 riconosciuto come 23esimo elemento della rosa ma così facendo il ragazzo dovrebbe sottoscrivere un contratto da professionista oppure, ultima ipotesi, scegliere sempre un 2001 ma con un contratto di formazione questo rientrerebbe nella categoria degli Under e dunque non andrebbe ad occupare nemmeno il 23esimo posto in lista.

Ma a questo punto va fatta comunque una scelta. Continuare sulla strada dei tre portieri titolari alla pari e Over oppure provare a risparmiare sugli ingaggi puntando anche su qualche giovane in prestito?

Prima della riforma degli organici la società rossoverde sembrava intenzionata a confermare Richard Marcone il cui contratto è in scadenza. Adesso la situazione potrebbe essere cambiata.

Di sicuro inciderà moltissimo sulla scelta degli allenatori la parola dell’allenatore.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 02 agosto 2020 alle 10:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print