“Sono pronto a parlare 10 ore di Antony”: Daniele Balli mette subito le cose in chiaro. L’ex portiere rossoverde è amico dell’attuale numero uno della Ternana. E ieri ha mandato un video messaggio proprio all’amico Iannarilli attraverso Ternana Time.

“Ci siamo conosciuti prendendoci in giro tramite social. Ci siamo frequentati poco extra social – ha raccontato Balli ad Ivano Mari -. Un augurio ad Antony? Sicuramente di rivederci per festeggiare qualcosa d’importante. Un consiglio? Non ridere troppo”.

Daniele Balli ed Antony Iannarilli, due giocatori dalla diversa costituzione ma accumunati, secondo l’esperto estremo difensore dalla “voglia di aiutare la squadra, l’amore e l’abnegazione per la conoscenza del ruolo. Il lavorare sotto traccia, non essere appariscenti ma concreti. Ci siamo trovati bene sotto tutti i punti di vista. Ha capito che deve limare certi difetti come ho fatto io alla sua età. Deve migliorare con i piedi e nel parlare. Ora con la televisione del presidente posso vivisezionare tutto e rivedere certe cose. Mette una maglia gialla troppo appariscente e spero che la cambi. Parlerei per ore di lui e di un ambiente dove io e la mia famiglia siamo stati bene e dove avrei voluto finire la mia carriera. Antony può arrivare in quella categoria che ha inseguito per anni e che ha faticato a capire perché gli è sfuggita. Gli dico sempre che si può arrivare anche in A ma con il sacrificio”.

Nel corso della trasmissione Iannarilli ha raccontato il suo rapporto con Balli…
“Mi ha dato sempre consigli importanti, compreso Terni alla quale è tanto legato. È stato un gran portiere ed un esempio come la nostra carriera può durare tanto e cambiare tantissimo anche in là con gli anni. La maglia gialla? Me la metto perché ho più possibilità che mi tirino addosso. A Balli non piace? Perché non ha capito il motivo per cui la indosso. Tranquilli ora lo chiamo e glielo dico”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 01 dicembre 2020 alle 20:00 / Fonte: Ternana Time
Autore: Ternananews Redazione
Vedi letture
Print