Ternana-Foggia non sarà una partita come tante. Ad accendere i riflettori sul match ci ha pensato ieri Cristiano Lucarelli. Anzi, l’allenatore rossoverde ha alzato il livello di guardia a 5. Il massimo. D’altronde l’avversario di turno rischia di rappresentare la classica scheggia impazzita. I rossoneri allenati da Marco Marchionni cercheranno d’interrompere la striscia negativa di 3 sconfitte consecutive. Contro la Ternana che, dal canto suo è imbattuta dopo 6 gare di campionato.

La prima contro una delle ultime su un campo che non si sa cosa potrà offrire.

Stamattina la Ternana ha svolto la rifinitura saltata ieri a causa del temporale che si è abbattuto sulla città. Lucarelli era indeciso se schierare una squadra fisica o rapida. Tutto dipenderà da come avrà trovare il manto del Liberati.

Certo è che se la Ternana si gioca tanto “Il Foggia non ha nulla da perdere, vista anche la situazione in classifica. Noi invece abbiamo tutto da perdere. Avrei preferito incontrare una big, una squadra in salute" ha detto Lucarelli. A distanza di qualche ora da Foggia gli ha fatto eco Marchionni “fino ad ora si è visto poco dell’idea di calcio che vorrei attuare”. Certo è che le tre sconfitte consecutive pesano e la sua posizione inizia a traballare: “E’ giusto che sia così, mi prendo le mie responsabilità”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 25 ottobre 2020 alle 11:30
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print