La Ternana ha voglia di vincere. Cristiano Lucarelli ha bisogno di un successo per dare una sterzata alla sua carriera. Ecco allora che il matrimonio tra il club rossoverde e l’allenatore livornese sembra essere nato sotto una buona stella. Più che mai c’è unità d’intenti tra le due parti che dovranno essere bravissime prima ad allestire una rosa competitiva e poi a gestirla nel corso di un campionato che si preannuncia più che mai complicato.

A svelare i piani della società ci ha pensato proprio Lucarelli quando in conferenza stampa ha parlato apertamente prima di “serie B” poi che “saremo sicuramente protagonisti” quasi a voler abbassare di poco i toni consapevole che non sempre ai proclami d’estate fanno seguito i risultati un anno dopo. Ma è chiaro che la Ternana che nascerà in questo mese dovrà essere una squadra capace di lottare, veramente e sempre, per le posizioni di vertice.

Come?

Sicuramente con la corsa, in primis degli attaccanti. Il Liverpool è la squadra di riferimento di Lucarelli. Al neo tecnico rossoverde piace e tanto il gioco proposto dai ragazzi di Klopp e in particolare dai suoi attaccanti capaci di trasformarsi da infallibili cecchini a insuperabili difensori. Sarà, almeno sulla carta, una Ternana gagliarda, offensiva ma non allo sbaraglio. Insomma una squadra capace di vincere le partite, interpretare un ruolo da protagonista in campionato e possibilmente entusiasmare il pubblico. Ecco. La nuova Ternana dovrà provare a rispecchiare l’ideale di squadra del popolo rossoverde.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 13 agosto 2020 alle 15:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print