La Ternana deve voltare pagina il più in fretta possibile. I rossoverdi devono essere bravi ad archiviare subito la partita che non c’è stata di Potenza a concentrarsi sul prossimo avversario. Mercoledì arriverà al Liberati il Catania. Non aver giocato contro i rossoblù allenati da Fabio Gallo potrebbe aver avuto anche qualche aspetto positivo oltre ai tanti negativi. Il primo fra tutti non ci sono stati infortuni o squalifiche. Il secondo ma non per importanza chi era leggermente acciaccato per al gara di sabato, in vista dell’infrasettimanale starà sicuramente meglio. Certo c’è sempre da smaltire il viaggio in pullman comunque lungo e stressante. Così come il freddo patito in Basilicata. Ma fatto sta che la Ternana questa mattina si ritrova al Liberati per il primo allenamento post Potenza.

Questa volta non ci sarà da parlare di che partita è stata ma soltanto di che partita sarà. Cristiano Lucarelli ha già messo in guardia tutto l’ambiente sulla pericolosità del Catania che è sicuramente una delle squadre più in forma del momento e che, dovendo ancora recuperare due partite e attendendo si sapere se le verranno restituiti i punti di penalizzazione punta con decisione alla seconda posizione in classifica. Seconda piazza che in questo fine settimana ha cambiato proprietario. Il Bari, fermo per rispettare il turno di riposo, si è visto scavalcare dall’Avellino.  

Di sicuro la mancata disputa della partita contro il Potenza porta in dote un enorme fastidio in casa rossoverde. Si tratta della squalifica che Palumbo avrebbe dovuto scontare proprio in Basilicata e che, ora, si vedrà costretto a scontare nel big match contro i siciliani.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 14 febbraio 2021 alle 11:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print