La Ternana rischia di giocare la partita del possibile +17 sul Bari senza due pezzi da novanta. E questo potrebbe rivelarsi un problema visto e considerato che la Ternana, la partita di sabato, non può permettersi di steccarla. Per carità, ad oggi i rossoverdi non ne hanno sbagliata una considerando che sono l’unica squadra imbattuta nei maggiori campionati europei. Questo non vuol dire però sottovalutare l’avversario o peggio pensare che già oggi il vantaggio sul Bari sia di +17. In mezzo c’è una partita da giocare. Contro un allenatore, Fabio Gallo, che conosce molto bene la Ternana. Contro una squadra che ha bisogno di tornare a fare punti ma che ha perso alla prima con il nuovo allenatore in panchina. Per il Potenza però quella contro la capolista sarà la prima uscita ufficiale in casa con Gallo in panchina. E c’è da scommetterci che tutti cercheranno di fare bella figura.

Per questo la Ternana non può sbagliare. Deve azzannare il campionato ora. Anche perché il Bari osserverà il turno di riposo.

Sicuramente Lucarelli dovrà fare a meno di Palumbo. Il faro del centrocampo rossoverde è stato squalificato per un turno dal Giudice Sportivo. Era diffidato e un fallo commesso contro la Casertana gli è costato il giallo da squalifica automatica. Chi al suo posto? Oggi la lotta è addirittura a tre. Oltre ai soliti Damian e Paghera dobbiamo inserire nella lista dei possibili sostituiti anche Salzano che, dopo aver tamponato egregiamente l’emergenza sulla corsia di sinistra ora si candida per un ruolo da protagonista anche a centrocampo. D’altronde in difesa sono tornati a giocare e bene sia Frascatore che Mammarella.

Ma se ora la fascia destra è tornata ai vecchi fasti a preoccupare è quella destra dove potrebbe mancare, per la seconda partita di fila, il capitano Defendi. Contro la Casertana Laverone ha disputato la sua migliore prestazione in rossoverde non facendo avvertire l’assenza del titolare. Ma da quella parte gli uomini sono pochi così, se dovesse dare forfait ancora una volta Defendi l’alternativa a Laverone sarebbe Russo per una interpretazione ben diversa del ruolo.

Dubbi che domani potrebbero essere già fugati quando Lucarelli comunicherà i convocati per la sfida di Potenza. D’altronde si gioca sabato.   

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 11 febbraio 2021 alle 14:00
Autore: Alessandro Laureti
Vedi letture
Print